Assassin’s Creed II – La Storia

Di Danilo "Titanium" Fasciani
28 Novembre 2011

Il 2° capitolo della saga di Assassin’s Creed , uscito nel 2009, inizia con la fuga di Desmond insieme a Lucy, assassina infiltrata nell’Abstergo. Una volta fuggiti, raggiungono altri membri dell’Ordine degli Assassini e insieme cercheranno di scoprire i segreti dei vari Frutti dell’Eden grazie ad un macchinario chiamata Animus 2.0. Stavolta Desmond rivivrà i ricordi di un altro suo antenato vissuto nel Rinascimento: Ezio Auditore da Firenze.

La vita di Ezio venne travolta quando il padre e i suoi fratelli vennero giustiziati in piazza con l’accusa di tradimento. Costretto a fuggire dalla città, si rifugia a casa dello zio Mario Auditore a Monteriggioni. Qui Ezio scopre che il padre era un assassino e per vendicarlo si unisce all’ Ordine degli Assassini. Girando per varie città, prima a Venezia per poi finire a Roma, Ezio scopre i veri segreti sulla morte della sua famiglia e capisce che dietro a tutto questo c’era la mano di un potente Templare: Papa Rodrigo Borgia. Avendo in possesso un Frutto dell’Eden, pensava di cambiare il mondo e di creare un nuovo Ordine. Ezio e gli altri Assassini riescono a riprendere il manufatto prima che il papa la usasse per i suoi scopi e invece di ucciderlo, Ezio decide di lasciarlo in vita. Questo 2° capitolo finisce con l’uscita di Desmon dall’Animus e con la sua fuga insieme ai suoi compagni Assassini, dai Templari dell’Abstergo che erano riusciti a trovarli.

Vuoi conoscere il continuo sulla storia di Assassin’s Creed? Clicca qui.



La passione per i videogiochi è iniziata da bambino con il mio Gameboy Color per poi passare alla console Sony. Ora che sono cresciuto, questa passione è diventata sempre più grande, passo giornate intere davanti ad una console per finire completamente un gioco. Sono cosi "malato" per la Saga di Assassin's Creed da possedere tutte le varie Edizioni Speciali dei vari capitoli. Sono anche un grande appassionato di film, soprattutto d'animazione e di fantascienza.