Attacco hacker a Electronic Arts! Rubati i codici sorgente di FIFA 21 e del Frostbite Engine

Di Andrea "Geo" Peroni
10 Giugno 2021

Pessime notizie in casa Electronic Arts, in questi minuti sotto un pericoloso attacco hacker che ha avuto successo.

Motherboard, che ha diffuso la notizia poi confermata dalla stessa Electronic Arts, ha svelato in anteprima che un gruppo di hacker ha attaccato l’azienda americana, l’editore di serie come Battlefield, FIFA e The Sims. L’attacco hacker ha avuto successo, poiché sono stati rubati una grande quantità di codice sorgente del gioco e relativi strumenti interni.

“Hai la piena capacità di sfruttare tutti i servizi EA”, hanno affermato gli hacker in vari post sui forum di hacking visualizzati da Motherboard. Una fonte del portale con accesso ai forum, alcuni dei quali sono bloccati dalla visualizzazione pubblica, ha fornito a Motherboard gli screenshot dei messaggi (che ovviamente non possiamo mostrarvi).

In questi post post sul forum gli hacker hanno affermato di aver rubato il codice sorgente di FIFA 21 e il codice per il suo server di matchmaking. Gli hacker hanno anche affermato di aver ottenuto il codice sorgente e gli strumenti per il motore Frostbite, engine di proprietà di EA e utilizzato per moltissime IP – Battlefield 2042, presentato ieri, girerà appunto sul Frostbite.

LEGGI ANCHE: tutto quello che devi sapere su Battlefield 2042!

Altre informazioni rubate includono framework EA proprietari e kit di sviluppo software. In tutto, gli hacker affermano di avere 780 GB di dati, attualmente già in vendita sul forum di cui sopra.

Un portavoce di Electronic Arts ha confermato a Motherboard di aver subito una violazione dei dati e che le informazioni elencate dagli hacker erano i dati rubati.

Stiamo indagando su un recente incidente di intrusione nella nostra rete in cui è stata rubata una quantità limitata di codice sorgente del gioco e strumenti correlati. Non è stato effettuato l’accesso ai dati dei giocatori e non abbiamo motivo di credere che ci sia alcun rischio per la privacy dei giocatori. A seguito dell’incidente, abbiamo già apportato miglioramenti alla sicurezza e non ci aspettiamo un impatto sui nostri giochi o sulla nostra attività. Stiamo lavorando attivamente con le forze dell’ordine e altri esperti come parte di questa indagine penale in corso.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento