Cory Barlog, il papà di God of War, a favore sull’aumento del prezzo dei videogiochi

Di jicko
10 Luglio 2020

Con l’arrivo della nuova generazione molti studi di sviluppo stanno impiegando tempo ed energie su titoli in arrivo per le nuove console, ma nelle ultime ore molti utenti lamentano il prezzo che avranno i videogiochi.

Infatti 2K Games ha specificato che NBA 2K21 in uscita sulle console di nuova generazione costerà 70$, ovvero 10$ in più rispetto all’attuale costo medio di videogiochi AAA e in tal proposito IDG Consulting che si occupa di ricerca e strategia nel campo dei videogiochi, ha precisato che 2K non sarà la sola a imporre un aumento dei prezzi.

Il CEO di IDG Yoshio Osaki ha fatto sapere che i titoli dell’ultima generazione non ha mai avuto un aumento di prezzo in rapporto ai costi di sviluppo.

L’ultima volta che i prezzi di un software al lancio di una nuova generazione sono aumentati è stato nel 2005 e nel 2006, quando sono passati da 49,99$ a 59,99$ all’inizio della generazione di Xbox 360 e PS3

Osaki ha fatto anche notare che nell’ultima generazione di console il costo di produzione è aumentato dal 200% al 300% a seconda dell’IP, studio o genere, ma comunque rimanendo con un prezzo di 59,99$.

Sull’argomento è intervenuto anche Cory Balrog, director di God of War, che con un Tweet ha specificato che per lui non è poi così male un aumento dei prezzi iniziale piuttosto che avere microtransazioni.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Appassionato di tecnologia informatica e videogiochi sin dalle elementari, la mia passione videoludica non ha mai smesso di evolvere, portandomi ad apprezzare giochi di diverso genere sia di stampo occidentale che orientale, soprattutto grazie alla serie Dark souls e The elder scrolls.




Scrivi un commento