Ghostwire: Tokyo è stato rinviato al 2022

Di Andrea "Geo" Peroni
14 Luglio 2021

Il gioco di Tango Gameworks subisce lo stesso destino di un altro titolo Bethesda, Deathloop, e viene rinviato indefinitamente al prossimo anno.

Ghostwire: Tokyo è la storia di un guerriero soprannaturale che combatte gli spiriti maligni che infestano la città di Tokyo dopo che quasi tutti i suoi cittadini sono scomparsi a causa di un evento misterioso.

Presentato lo scorso anno come esclusiva console temporale PS5, il gioco era previsto fino a poche ore fa entro la fine del 2021, ma la sua uscita è stata infine posticipata.

La notizia non sorprende eccessivamente, in quanto una data di uscita precisa non era ancora stata comunicata e che il gioco non si è mai mostrato quest’anno, al contrario di Deathloop che è stato anche protagonista del recente State of Play di Sony.

Tango Gameworks ha spiegato i motivi dietro al rinvio al 2022:

Vogliamo avere il gioco nelle tue mani il prima possibile in modo che tu possa vivere la versione indimenticabile di una Tokyo infestata che abbiamo lavorato duramente per costruire. Allo stesso tempo, siamo anche concentrati sulla protezione della salute di tutti in Tango. La nostra nuova finestra di rilascio ci darà il tempo di dare vita al mondo di Ghostwire come l’abbiamo sempre immaginato.

Nulla da fare, quindi, per coloro che speravano di poter giocare la nuova IP dei creatori di The Evil Within entro la fine dell’anno. L’attesa sarà prolungata per diversi altri mesi.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento