God of War: Ragnarok – Chi sono i due lupi, e perché sono legati all’eclissi?

Di Andrea "Geo" Peroni
14 Settembre 2022

Questa notte Sony Santa Monica, in occasione dello State of Play, ha mostrato il superlativo Story Trailer di God of War: Ragnarok, a meno di due mesi dalla sua uscita.

Il sequel di God of War è una delle maggiori produzioni in uscita in autunno, e ovviamente l’attesa è alle stelle.

Si tratterà infatti del capitolo che concluderà l’epopea norrena di Kratos e Atreus, come ha dichiarato da tempo Cory Barlog, e questo implica che in Ragnarok troveremo le divinità più importanti dei Nove Regni. Il più atteso è probabilmente Thor, che nel recente trailer combatte furiosamente con Kratos brandendo il suo Mjolnir.

Alla visione del trailer, molti utenti si sono però chiesti il significato di una delle scene più impressionanti, quella in particolare che vede due giganteschi lupi vicino a Kratos e Atreus fermi a osservare un’eclissi solare. Chi sono questi due animali, e perché saranno certamente importanti? Ve lo spieghiamo qui.

Le altre notizie dello State of Play 13 settembre

Skoll e Hati nella mitologia norrena

I due lupi che vediamo nello Story Trailer di God of War: Ragnarok rispondono al nome di Skoll e Hati, due animali mitologici ben noti a chi è appassionato delle leggende norrene. Neanche a dirlo, i due lupi hanno a che fare proprio con il fenomeno delle eclissi, come viene chiaramente mostrato nel trailer.

Nel corso del filmato abbiamo infatti visto Atreus scoccare una freccia verso l’eclissi, la quale fa poi “aprire” il cielo mentre uno dei due lupi sembra inseguire la Luna. Guardando alla mitologia norrena, non è solo apparenza.

Nei miti del Nord Europa, infatti, Skoll e Hati sono due lupi fratelli che hanno un legame profondo con il Sole e la Luna. Mentre Skoll inseguiva la stella, Hati andava invece a caccia della Luna, ogni notte, attraverso il cielo. Le eclissi lunari non sono altro che una conseguenza della corsa di Hati: quando il lupo è in procinto di catturare la Luna, si verifica appunto un’eclissi.

Skoll e Hati, secondo i due grandi poemi Grimnismal e Gulfaginning, sono inoltre i figli di una gigantessa Jotunn e di Fenrir, il gigantesco lupo che a sua volta nacque dall’unione di Angrboða e Loki. Naturalmente, è presto per dire se l’origine dei due lupi fratelli sarà la stessa in God of War: Ragnarok, considerando che Santa Monica ha sì utilizzato gli elementi della mitologia norrena prendendosi comunque alcune licenze – la natura di Atreus ne è la dimostrazione.

Skoll e Hati sono stati peraltro citati già nel corso di God of War del 2018. Tra le numerose storie nascoste c’è infatti quella dei due lupi, i quali, ancora cuccioli, vennero catturati da Odino e tenuti ad Asgard. Quando il Sole e la Luna smisero di muoversi, Odino incantò Skoll e Hati costringendoli a rincorrere i due astri. I due animali sono inoltre molto importanti per Odino, poiché garantiranno un’importante chance di vittoria nel caso di Ragnarok.

Secondo le leggende, durante il Ragnarok Skoll riuscirà a catturare e divorare il Sole, mentre su fratello Hati farà la stessa cosa con la Luna, finendo per oscurare cielo e terra. Sarà questo il significato del maestoso trailer di poche ore fa?

God of War: Ragnarok uscirà il 9 novembre su PS4 e PS5.

Ecco la sinossi del gioco:

Da Santa Monica Studio arriva il sequel dell’acclamato God of War (2018). Il fimbulwinter è a buon punto. Kratos e Atreus devono viaggiare verso ciascuno dei Nove Regni alla ricerca di risposte mentre l’esercito di Asgard si prepara per una battaglia profetizzata che metterà fine al mondo.

Lungo la strada esploreranno paesaggi mozzafiato e mitici e affronteranno temibili nemici sotto forma di divinità e mostri norreni. La minaccia di Ragnarök si fa sempre più vicina. Kratos e Atreus devono scegliere tra la propria sicurezza e quella dei regni.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento