Google ha considerato l’acquisto di Epic Games nel 2018

Di Andrea "Geo" Peroni
7 Agosto 2021

È proprio così: Google ha seriamente preso in considerazione l’idea di acquistare Epic Games mentre le società si confrontavano sull’app Fortnite per Android, secondo i documenti del tribunale recentemente presentati.

La scorsa notte, Google ha revocato alcune delle sue revisioni nella denuncia antitrust di Epic contro Google, che Epic ha modificato e archiviato il mese scorso. La denuncia omette ancora molti dettagli sui rapporti di Google con società specifiche, ma i nuovi dettagli mostrano le comunicazioni interne di Google sulla concorrenza sulla piattaforma Android e svelano un interessante retroscena.

Come saprete, Google si oppose all’idea di Epic Games di bypassare il Play Store per avere maggiori guadagni dalle microtransazioni mobile di Fortnite, operando in maniera simile a quanto fatto su dispositivi Apple. Secondo i leader del publisher, Google voleva un monopolio totale.

Tra le idee che serpeggiavano in Google per arginare il problema, c’è stata anche quella di arrivare ad acquisire Epic Games:

Google è arrivato al punto di condividere i profitti del monopolio con i partner commerciali per assicurarsi il loro accordo per recintare la concorrenza, ha sviluppato una serie di progetti interni per affrontare il “contagio” percepito dagli sforzi di Epic e altri per offrire a consumatori e sviluppatori competitivi alternative e ha persino preso in considerazione l’acquisto di una parte o della totalità di Epic per soffocare questa minaccia.

I messaggi interni che discutono di tale possibilità rimangono segreti e la denuncia non indica che Google abbia mai contattato Epic con questi piani. Sembra comunque che tutto questo sia successo dopo che Epic ha iniziato i suoi piani per il lancio di Fortnite su Android nel 2018.

Dopo che The Verge ha pubblicato questo particolare retroscena, il CEO di Epic Tim Sweeney ha affermato su Twitter che all’epoca la compagnia non era a conoscenza delle intenzioni di Google.

Questo era a nostra insaputa all’epoca e, a causa dell’ordinanza protettiva del tribunale, stiamo scoprendo solo ora che Google ha preso in considerazione l’acquisto di Epic per interrompere i nostri sforzi per competere con Google Play.

Fonte



Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento