[Guida] Assassin’s Creed: Valhalla – Come trovare l’equipaggiamento degli Occulti

Di Marco "Connor" Corazza
23 Novembre 2020

Tra le diverse tipologie di set d’equipaggiamento rari in Assassin’s Creed: Valhalla, uno in particolare riguarda da vicino una delle missioni “secondarie” di maggior importanza e cioè quella legata agli Occulti.

L’equipaggiamento è diviso in pezzi e sparso per tutta la mappa di gioco e nascosto all’interno degli studi degli Occulti; prima di tutto però dovremo impossessarci delle pagine del codice che Hytam (occulto di riferimento) ci richiederà, di cui l’ordine è sempre indifferente.

Ricordiamo che Assassin’s Creed: Valhalla è stato rilasciato per tutte le console e su PC il 10 novembre 2020, viene ambientato nel 9° secolo d.c., durante la guerra tra Inghilterra (ancora divisa nei 4 stati di Northumbria, Mercia, Anglia orientale e Wessex e governata da Alfredo il Grande) e la Grande armata danese, una coalizione di guerrieri norreni guidata, nel titolo, dal nostro protagonista Eivor e suo fratello Sigurd.

 

ARMATURA ED ACCESSORI DEGLI OCCULTI

Il set degli Occulti è tra i migliori che possono essere recuperati all’interno del gioco, procurano infatti ottima resistenza a tutti i tipi di colpi e, combinando tutti i pezzi assieme, acquisteremo ulteriori poteri per difenderci e contrattaccare con forza i nemici; consigliamo prima di tutto di seguire la guida una volta giunti alle fasi finali del gioco, in quanto avrete sicuramente sbloccato buona parte della mappa.

  • Cappuccio degli Occulti (studio di Camulodunum, Colcestre), bisognerà recarsi al punto indicato e aprire una breccia tramite una giara d’olio e colpendola con una freccia; una volta entrati dovremo proseguire esplorando il dungeon e recuperando la chiave necessaria ad aprire la porta corrispondente, per poi trovare la stanza contenente lo scrigno con il pezzo cercato e un tavolo con sopra la pagina del codice.

  • Veste degli Occulti (studio di Eboracum, Jorvik), raggiungibile recandosi al cimitero della regione nel gioco e da cui, guardiamoci intorno e gettandoci nel pozzo, ci ritroveremo nella parte sommersa che ci condurrà allo studio designato, ora rimaniamo sulla destra e proseguiamo sempre dritti verso la stanza con pagina del codice e baule.

  • Guanti degli Occulti (studio di Ratae, Ledecestre), nella sezione orientale della città, accanto alle antiche rovine romane, utilizzando Synin potremo rilevare nella zona evidenziata una fossa distruttibile tramite arco in cui buttarci; l’ufficio sarà lì ad aspettarci con conseguenti pagina e guanti leggendari.

  • Calzari degli Occulti (studio del tempio di Ceres, Glowcestrescire), entrati nel suddetto tempio, dovremo accedere tramite la torcia ai corridoi delle sale interne per poter distruggere i muri nei dintorni; fatto ciò continuiamo per la strada suggerita ed entriamo nella stanza finale per riscattare l’ultimo pezzo del set e la penultima pagina del codice.

  • Maschera degli Occulti (studio di Lundinum, Lunden), all’interno un pozzo circondato da alte colonne tipiche vi sarà la sala centrale che ci collegherà alla stanza; distruggendo il muro presente e sbloccando il canale, basterà proseguire e raggiungere la piattaforma rialzata per arrivare allo studio, accessibile dopo aver distrutto le giare all’interno.

 

ARTIGLIO DI SUTTUNGR

Nel Wincestre vi sarà una località in cui sarà recuperabile una spada perfettamente abbinabile all’equipaggiamento completo degli Occulti, nonostante non faccia propriamente parte del set; lo studio di Venta Belgarum si troverà nel centro della città, in un grande pozzo all’interno del giardino in una vecchia casa romana.

Seguendo la strada nel pozzo, giungeremo ad una porta oltre cui continuare il percorso fino a tornare alla pozza da cui siamo arrivati, prendiamo un vaso esplosivo e ripercorriamo la strada all’indietro fino a ripassare alla porta di prima e lanciarlo verso il muro al di sotto della discesa proposta per aprire quindi un varco verso l’ultimo studio e l’arma leggendaria.

 

Siete riusciti a trovare tutti i pezzi del set leggendario? Fateci sapere.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Videogiocatore dall'infanzia, dalla fine degli anni '90, fino ad arrivare ai titoli più recenti. Dal PC alla console, una vita basata su questo mondo, appassionato di trame fitte e giochi in team.




Scrivi un commento