Lost Soul Aside, rilasciato un nuovo video gameplay di 18 minuti: è una vera gioia per gli occhi

Di Chiara Ferrè
27 Aprile 2021

Dopo l’avvio del progetto nell’ormai lontanissimo 2015 e dopo tre anni di assoluto silenzio, Lost Soul Aside sembrava essere un titolo ambizioso ma tristemente naufragato. Il videogame di UltiZero invece è tornato a stupirci poche ore fa con un video gameplay inaspettato di circa 18 minuti che mostra l’action RPG nella sua nuova, potentissima e rinnovata forma.

Bing Yang e il suo team confermano quindi che il progetto è tutt’altro che abbandonato e i lavori per lo sviluppo dell’hack and slash ispirato a Final Fantasy XV (o meglio, Versus XIII) e Devil May Cry proseguono. Questa lunga attesa potrebbe essere stata dovuta alla migrazione su console di nuova generazione: il gioco era stato annunciato per PS4 ma ciò che abbiamo visto nel nuovo video sembra molto più adatto alla novella Playstation 5 che all’hardware old-gen, che molto probabilmente faticherebbe a sostenere una tale magnificenza grafica. Al momento però non ci sono conferme in merito e non sappiamo su cosa stia effettivamente girando il nuovo materiale mostrato.

Nel gameplay seguiamo una adrenalinica sequenza al fianco di Kazer, che ora sembra aver acquisito dei tratti più definiti ed è dotato di un nuovo outfit: questo fa pensare che la caratterizzazione del personaggio sia progredita e che si punti ora a differenziarlo dalla sua palese ispirazione, Noctis di Final Fantasy XV. Se per le fattezze il protagonista ci pare (o almeno ci pareva in passato) somigliante al principe, per quanto riguarda lo stile di combattimento Kazer non può non ricordarci anche Vergil, l’abilissimo spadaccino di Devil May Cry.

In Lost Soul Aside siamo accompagnati da una curiosa creatura parlante mutaforma, che generalmente assume l’aspetto di un drago ma che è in grado di trasformarsi all’occorrenza e fungere da arma per Kazer. Il ragazzo infatti impugna una spadona o una spada lunga, a seconda delle necessità. Durante il video il protagonista affornta, oltre ai nemici comuni, quelli che parrebbero due boss e un mini boss (anche se il primo scontro è destinato a concludersi in un nulla di fatto).

Il primo avversario è un abile combattente dalle vesti bianche e oro, capace di evocare centinaia di spade da far letteralmente piovere addosso a Kazer, utilizzando il proprio mutaforma per bersagliare continuamente l’avversario. Il secondo nemico è invece un Cavaliere Nero, mentre il terzo ed ultimo scontro è contro un boss gigantesco, una sorta di demone in grado di utilizzare le proprie ali a mo’ di laser e lame.

Oltre alla totale mancanza di interfaccia utente, l’elemento che attira l’attenzione è l’esagerato numero di mosse eseguite dai nemici, che rendono i combattimenti una continua sorpresa, un tripudio di azione e dinamismo nel quale di certo buttarsi a testa bassa non è consigliabile. Schivare e comprendere le finestre di attacco sembra essere fondamentale per avere la meglio.

Gli ambienti mostrati sono vasti e ariosi, un vero tripudio di dettagli e architetture, ma bisogna capire quanto saranno esplorabili: essendo open world, speriamo in lungo e in largo.

Alcune animazioni, a tratti, sembrano ancora un po’ legnose e da rifinire, così come le musiche, seppur decisamente adrenaliniche, non ci hanno sorpreso per originalità. In generale Lost Soul Aside si pone comunque come un interessante progetto da tenere sicuramente d’occhio.

La PlayStation China Press Conference 2021 è alle porte e si spera ci porti buone notizie riguardo la data di uscita del titolo, e magari anche qualche nuova informazione sulla trama e il background dei personaggi, di cui non sappiamo ancora praticamente nulla.




Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme: vivo di cinema, libri, videogiochi e serie TV. Durante la settimana scrivo, osservo il mondo e vedo gente. Nel tempo libero scrivo (sì, di nuovo), disegno, videogioco.




Scrivi un commento