Mauer Der Toten – Guida Easter Egg

Di Andrea "Geo" Peroni
2 Agosto 2021

Dopo molti mesi di attesa, su Call of Duty: Black Ops Cold War è arrivata la nuova mappa Zombies chiamata Mauer Der Toten, ambientata a Berlino.

Come Die Maschine e Firebase Z, anche Mauer Der Toten contiene un main easter egg da completare, che ha a che fare con la Storia Etere Oscuro nella quale è ambientata.

In questa breve e semplice guida, vi racconteremo nel dettaglio cosa fare per completare il main easter egg di Mauer Der Toten.

Step 1 – Preparazione

Prima di passare alle cose serie, occorre preparare la fase iniziale dell’easter egg.

Per farlo vi serviranno circa una decina di round, nei quali dovrete:

  • Aprire la totalità di porte nella mappa
  • Accendere la corrente e sbloccare il Pack-a-Punch: serviranno i due fusibili recuperabili dai Tempest, dopodiché, per sbloccare il PAP, dovrete andare nella zona esterna tra le torri di guardia e uccidere il Discepolo
  • Ottenere il CRBR-2, la wonder weapon della mappa: l’arma si può ottenere tramite la Mystery Box o le sfide, tuttavia esiste anche un modo per ottenerla direttamente come ricompensa dalla mappa. Per farlo, però, dovrete aver già assemblato il robot Klaus.
  • Assembla e potenzia Klaus: il robot Klaus ha praticamente la stessa funzione del Civil Protector di Shadows of Evil, e può essere potenziato. Per potenziare il robot, basterà attivarlo nella Fabbrida di Abbigliamento e lasciare che uccida circa 30 zombie in prossimità del macchinario tramite cui potete chiamare Klaus. Quando la luce sopra al macchinario diventerà verde, avrete potenziato correttamente il robot.

Step 2 – Aprire il laboratorio

Dirigetevi ad Accesso alle Fogne, con Klaus attivo e la wonder weapon potenziata con l’upgrade inceneritore. In questa zona, c’è un’area apparentemente nascosta, ma la minimappa ci fa intuire chiaramente che dietro a uno dei muri a mattoni si nasconde la stanza a cui dobbiamo accedere. Per accedere al laboratorio segreto, dovrete prima di tutto segnalare il muro a Klaus, che lo abbatterà; dietro ai mattoni troverete un altro muro, stavolta in acciaio, che dovrete letteralmente sciogliere con la CRBR-2 Inceneritore. Potete decidere oppure no di entrare nel laboratorio; a prescindere da questo, spawneranno numerosi zombie speciali, che dovrete uccidere per ripartire con l’easter egg.

Step 3 – I contenitori

Entrate nel laboratorio, e di fronte al tunnel quantistico che ricorda molto chiaramente il macchinario visto nel film Ant-Man and the Wasp, troverete un pilastro sul quale si trovano tre cilindri. Raccoglieteli tutti. Prima di proseguire, però, attenzione, perché dovrete recuperare anche l’Esca Endstation che ci servirà per attirare i Tempest e raccogliere le loro anime all’interno dei contenitori. Come ottenere l’esca? Semplicissimo: sparate al macchinario che si trova a sinistra del pilastro di prima, guardando il tunnel quantistico, e da questo uscirà un cassetto nel quale troverete il trappolone micidiale da raccogliere.

Il macchinario contenente l’Esca Endstation

Con questo oggetto, dovrete trovare i tre Raccoglitori di Essenze, alcuni strani aggeggi che si trovano in spot variabili della mappa e che potrete riconoscere poiché avvicinandovi ad essi il gioco vi informerà che potrete inserire i contenitori vuoti. Dato che gli spawn di questi raccoglitori non sono fissi, ecco una lista delle posizioni:

  • Strade Est Berlino
  • Tetto Korber
  • Vicolo
  • Attico Distrutto
  • Stazione Fantasma
  • Strade Berlino Ovest
  • Accesso alle Fogne

Posizionatevi vicino a uno dei raccoglitori e inserite un contenitore vuoto, dopodiché lanciate l’Esca Endstation e appariranno alcuni Tempest (zombie elettrici), che dovrete uccidere nelle vicinanze del macchinario di cui sopra. Dato che il numero di Tempest richiesto per sbloccare il contenitore varia, vi consigliamo di osservare il colore che il raccoglitore emana: se la luce diventa viola, significa che il contenitore è carico e potrà essere raccolto. Con il contenitore carico, dovrete correre al laboratorio segreto e re-inserirlo nel pilastro centrale. Ripetete il procedimento altre due volte, ricordandovi di raccogliere nuovamente un’esca per Tempest nel laboratorio – nota: potrete raccoglierne tre nel primo round in cui sbloccate il macchinario, e uno solo per i round successivi.

Step 4 – Fermare il treno e hackerare tutto

Chiamate Klaus, andate alla Sala Comandi nei sotterranei e attivate lo scambio ferroviario. Su uno dei binari, tra pochi istanti, arriverà un treno, che dovrete fermare con lo stesso robot. Ordinategli di restare sul binario in questione, e quando il treno arriverà, se tutto è stato fatto correttamente (vi ricordiamo ancora una volta che Klaus deve essere potenziato), il vagone si arresterà. Entrateci dentro velocemente e raccogliete due oggetti, vale a dire la Bomba e la Tessera di Rico.

Con questi oggetti, andate al Rifugio nei sotterranei, e interagite con il computer che si trova sulla scrivania fino a quando non ci verrà detto che l’accesso ai file è negato. Ci servirà utilizzare Klaus, ma prima di tutto avremo bisogno del suo Casco da Hacker, che dobbiamo costruire – o meglio, assemblare con i pezzi seguenti:

  • Strade Berlino Est – Dovete sparare alla radio presenti nel negozio di elettronica, una di queste lascerà cadere a terra il pezzo che vi serve
  • Stazione Fantasma – Sopra alla biglietteria è presente una piccola scatola con una luce verde: sparatele, e il pezzo sarà di fronte a voi
  • Tetto degli appartamenti – Sparate all’antenna per far droppare il pezzo

Tornate nel Rifugio, andate di fronte a Klaus e interagite con lui per costruire il Casco da Hacker. Non vi occorre attivarlo, poiché non appena avrete costruito il casco, potrete tornare al computer e interagire, e stavolta l’operazione andrà a buon fine.

Step 5 – L’uranio

Tornate in superficie, e preparatevi a combattere Mimic, Megathon rosso e altri nemici speciali nella zona del Pack-a-Punch che saranno spawnati dopo lo step che avete appena completato. I nemici lasceranno cadere alcune particolari rocce di uranio radioattivo (che infatti inizierà a danneggiare il giocatore che la trasporta), pertanto non appena ne avete ottenuta una, portatela al tavolo da lavoro più vicino e interagite, per ottenere un nuovo oggetto che dovrete nuovamente raccogliere e portare al più presto a una delle due estremità della zipline del tetto Korber. Come detto, però, le rocce sono due, quindi ripetete il procedimento e portate poi l’oggetto all’altra estremità della zipline, cercando di fare tutto il più in fretta possibile – il timer vi indicherà quando l’uranio esploderà.

Attivando questo procedimento, i due oggetti si scontreranno e genereranno un’esplosione, dalla quale, per le strade di Berlino Est, comparirà un nuovo materiale radioattivo da raccogliere e portare al laboratorio segreto, sopra al pilastro con i contenitori. Intanto che ci siete, potete anche interagire con il pilastro e provvedere ad aggiungere anche la Bomba.

Bene, avete presente questo step appena completato? Completatelo di nuovo! Tornate al rifugio, interagite con il computer, tornate in superficie e così via. Vi serviranno infatti due materiali radioattivi nati dall’esplosione dell’uranio, dunque l’unico modo è ripetere il procedimento.

Step 6 – Boss fight

Quando sarete pronti e avrete armi e perk a sufficienza, potrete andare tutti al laboratorio e inserire l’ultimo pezzo radioattivo, per attivare la boss fight. La dottoressa Valentina si paleserà di fronte a voi, pronta per essere presa a pugni.

 




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento