Annunciato NieR Replicant, una nuova versione dell’originale NieR

Di Andrea "Geo" Peroni
29 Marzo 2020

A sorpresa, questa notte Square Enix ha annunciato NieR Replicant, una versione riveduta e aggiornata dell’originale gioco, per PS4, Xbox One e PC. La data di uscita non è ancora stata comunicata.

NieR Replicant è una nuova versione – nell’annuncio non si parla esattamente di rimasterizzazione – dell’originale NieR, gioco del 2010 uscito su PS3 e Xbox 360. In realtà, è utile notare come quel videogioco in particolare non sia l’intera esperienza voluta dagli sviluppatori, ma solo una parte di essa.

Il gioco che noi occidentali conosciamo come NieR non è infatti l’unico che venne pubblicato in quell’anno. Nel 2010, Square Enix lanciò infatti in Giappone NieR Replicant e NieR Gestalt, due videogiochi che mantenevano le stesse ambientazioni ma che differivano per il protagonista giocabile. In Occidente, però, con il semplice nome di NieR, arrivò solamente la versione Gestalt. Di fatto, questa riedizione di Replicant è quindi un contenuto completamente inedito per i nostri territori, nonostante abbia sulle spalle 10 anni di vita.

Nell’annuncio da parte di Square Enix e del produttore Yosuke Saito di questa nuova versione (il cui nome per intero sarebbe NieR Replicant ver. 1.22474487139) vengono segnalate alcune feature inedite, come dialoghi completamente ridoppiati, nuovi contenuti aggiuntivi oltre ai DLC già proposti in passato, e non finisce qui: Saito ha infatti accennato a un possibile finale alternativo o segreto del titolo, che potrebbe sconvolgere quello che conosciamo dell’universo di Drakengard – vi ricordiamo infatti che il gioco, così come il franchise di NieR, hanno origine in realtà nell’universo narrativo di Drakengard, action RPG del 2003.

Alla guida del progetto troviamo Toylogic, che verranno però affiancati da alcuni membri di Platinum Games tra cui Takahisa Taura, già designer di NieR Automata.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento