Coronavirus: videogiocatore viene bannato e minaccia di contagiare tutti

Di Marco "Bounty" Di Prospero
3 Aprile 2020

In tempi di Coronavirus, siamo ormai “abituati” a leggere notizie che hanno dell’incredibile. Anche sul piano videoludico la questione è piuttosto bizzarra, con giocatori che sono stati denunciati per aver commesso delle bravate decisamente fuori contesto. Questo è il caso, ad esempio, di un videogiocatore delle Marche. Il ragazzo, bannato in un gioco online avrebbe infatti comunicato al servizio clienti che se non gli fosse stato rimosso il ban, sarebbe uscito di casa per contagiare altre persone. Inutile dire che il messaggio non è stato preso sotto gamba dal servizio clienti che, al contrario ha subito contattato l’FBI, il quale a sua volta ha girato la comunicazione alla Polizia Postale italiana. Dopo qualche controllo sull’identità del ragazzo, conosciuto online con l’ID “Kaiser Soze“, gli agenti lo hanno raggiunto e denunciato per procurato allarme. Non è chiaro se il giocatore fosse o meno affetto dal Covid-19. Quello che è certo, però, è che in emergenze come questa nessuno dovrebbe scrivere o pensare minacce del genere. Sicuramente, la prossima volta, il ragazzo starà più attento a cosa scrivere al servizio clienti di un gioco online.

Vi ricordiamo che, solo qualche giorno fa, due ragazzi erano stati denunciati perchè trovati a scambiarsi una PS4 mentre un altro giocatore era stato trovato in giro per la città a giocare a Pokemon Go.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento