Death Stranding è stato un flop? Secondo un insider, Sony non è rimasta soddisfatta

Di Andrea "Geo" Peroni
14 Aprile 2020

Sony non ha ancora diffuso i numeri ufficiali di Death Stranding, ma stando al report di un insider, il gigante nipponico non è rimasto particolarmente soddisfatto dei risultati ottenuti dalla produzione di Kojima Productions.

Su ResetEra si è tornato recentemente a parlare di Death Stranding, l’ultimo colossale gioco di Hideo Kojima lanciato a novembre in esclusiva temporale PS4. Sviluppato sul Decima Engine di Guerrilla Games, il gioco sarà pubblicato anche su PC in estate, grazie a 505 Games. Tra i contenuti esclusivi della versione per PC, ci sono alcuni omaggi alla serie Half Life, come vi abbiamo raccontato qui.

Considerando però che tra i principali finanziatori del progetto c’è Sony Interactive Entertainment, al colosso giapponese interessano ovviamente i profitti legati principalmente alla versione console di Death Stranding. Stando all’insider Dusk Golem, particolarmente attivo in questi giorni – è lo stesso che ha riportato lo sviluppo del remake di Resident Evil 4 – il gioco si è rivelato essere un flop abbastanza importante.

Offerta
Death Stranding - PlayStation 4
  • Kojima, il padre della saga Metal Gear torna con un nuovo grande titolo - Gameplay innovativo caratterizzato da un’elevata qualità grafica
  • Un Open World unico per un’ esperienza di gioco memorabile - Una storia coinvolgente che farà riflettere ed emozionare il giocatore

Stando alle stime di questo insider, Sony avrebbe ancora circa 3 milioni di copie ancora invendute per Death Stranding, che testimonierebbero un successo ben al di sotto delle aspettative e neppure paragonabile ad altri first party – denominazione che non si addice a Death Stranding, ma parliamo di un caso molto speciale come potete capire – come God of War, Days Gone, Marvel’s Spider-Man e Horizon: Zero Dawn, che su PS4 si sono dimostrati enormi successi.

Oltre al flop commerciale di Death Stranding, che potrebbe costare a Kojima il mancato finanziamento da parte di Sony del suo prossimo progetto – si parla di un horror per PlayStation VR – si aggiungerebbe anche il malcontento che alcuni studi di SIE Worldwide Studios stanno manifestando nei confronti della casa madre, rea di aver concesso un budget più alto a Death Stranding che per le altre esclusive.

Vi ricordiamo che si tratta pur sempre di rumor, ma come alcuni utenti fanno notare, è strano che Sony non abbia ancora parlato di numeri precisi in merito all’andamento di Death Stranding. Sarebbe interessante capire a che quota sono le vendite dell’ultimo gioco di Hideo Kojima, per poi iniziare a ipotizzare uno scenario sul futuro di Kojima Productions.

Nel frattempo, avevate letto dell’uomo che ha costruito una capsula simile a quella di BB per proteggere suo figlio dal Coronavirus?

[Recensione] Death Stranding – La connessione ci salverà

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento