Gamescom 2015 – Sintesi conferenza Microsoft

Di Marco "Bounty" Di Prospero
4 Agosto 2015

La conferenza Microsoft alla Gamescom 2015 di Colonia, si è da poco conclusa. L’azienda statunitense aveva lasciato delle chicche per questa fiera, senza sprecare tutte le sue cartucce allo scorso E3 di Los Angeles. La conferenza è infatti durata circa un’ora e mezza e sono stati mostrati tantissimi titoli, di cui alcuni già presentati precedentemente, mentre altri del tutto nuovi. Per questo abbiamo creato una sintesi della conferenza, che potrete consultare, proseguendo con la lettura dell’articolo.

Prima di tutto è stato mostrato un video gameplay di Quantum Break, nuova IP sviluppata da Remedy Entertainment, in cui è stato possibile notare alcune delle meccaniche di gioco. In particolare, questo si incentrerà non solo su sparatorie (essendo un TPS), ma anche su alcuni poteri su cui il protagonista potrà fare affidamento, come la capacità di fermare il tempo o controllare oggetti di diversa natura. Quantum Breack vedrà la partecipazione inoltre di attori del calibro di Shawn Ashmore, visto nel film “X-men” con il ruolo dell’uomo ghiaccio e Dominic Monaghan, attore che ha interpretato Merry nella film del Signore degli Anelli. Il gioco è previsto per il prossimo 5 Aprile 2016 su Xbox One. E’ stato poi il momento di Crackdown 3, di cui è stato mostrato un semplice trailer che però non ha aggiunto niente di quanto già visto precedentemente. Il gioco è previsto per il 2016 esclusivamente su Xbox One.

Quantum_Screenshot_3

La conferenza è proseguita con uno dei titoli più attesi di questa Gamescom, ovvero Scalebound. In particolare, è stato mostrato un video gameplay nel quale si può notare alcune meccaniche di gioco, tra cui quella di combattere a fianco di un possente drago che, a quanto, pare, ci seguirà per l’intera vicenda di gioco. E’ stata inoltre annunciata la cooperativa fino ad un massimo di 4 giocatori, anche se non sappiamo se sia relativa all’intera campagna o solo a qualche missione secondaria. Il titolo sarà disponibile, durante le vacanze natalizie del 2016.

Microsoft ha poi presentato il chat pad, una periferica con un piccolo tastierino che semplificherà alcune attività, come scrivere i messaggi ad esempio. Il dispositivo potrà anche essere implementato sotto al pad dell’Xbox One, in modo da avere un’unica periferica. Il chat pad sarà disponibile a Novembre 2015. Sempre nello stesso mese, arriverà la retrocompatibilità per Xbox One, che conterrà anche i Games with Gold rilasciati su Xbox360.

Si è poi parlato di Killer Instinct, e in particolare dell’aggiunta di Rash, protagonista di Battletoads, oltre alla conferma della Season 3. Sono stati poi presentati Bloodstaines, Worms W.M.D. e un nuovo punta e clicca chiamato Thimbleweed. In seguito è stato annunciata la versione completa di Ark: Survival Evolved, in arrivo su Xbox One e Windows 10. Proprio per quanto riguarda l’ultimo sistema operativo di casa Microsoft, è stata annunciata la possibilità di registrare clip senza bisogno di utilizzare programmi secondari. Inoltre è stata annunciata l’arrivo di Minecraft Windows 10 Edition Beta e di un nuovo Platform 2D chiamato Cobalt, sviluppato da Mojang e in arrivo a Ottobre 2015.

E’ stato poi il momento di Dark Souls III, nuovo capitolo della serie sviluppata da From Software. In particolare, è stato mostrato un trailer che mostra alcune delle ambientazioni di gioco, oltre ad una breve sessione di gameplay, in cui compaiono nuovamente gli scudi, scomparsi in Bloodborne. Il movimento del personaggio inoltre, ad una prima occhiata, sembrerebbe anche più fluido e veloce rispetto a DSII.

La conferenza è proseguita con un video gameplay di Homefront: The Revolution, sviluppato da Deep Silver, con uscita prevista nel corso del 2016. Questo inverno inoltre, è prevista un beta, che sarà accessibile in anteprima su Xbox One. Si è poi passati a FIFA 16, in cui si è parlato dell’esclusività delle Leggende su Xbox One e di due bundle che prevedono, oltre al gioco, una Xbox One, un abbonamento mensile o annuale all’EA Access e alcuni bonus per FUT. Il prezzo per i due bundle è rispettivamente di 369€ e 399€. Inoltre, gli abbonati a tale servizio potranno provare in anteprima il gioco di simulazione calcistica. E’ stato poi il momento di Halo 5: Guardians, di cui è stata mostrata una sfida multiplayer in diretta tra due squadre di pro gamers. E’ stato annunciato che verrà dato inizio ad un torneo mondiale in cui, la prima squadra classificata, vincerà un milione di dollari.

Homefront_upgrade_thumb

Dopo aver mostrato un breve trailer di Just Cause 3 (la versione Xbox One conterrà anche Just Cause 2), si è passati a Forza Motorsport 6, di cui è stato mostrato un video gameplay. Il titolo vedrà oltre 450 vetture, personalizzazioni, danni e gare notturne. L’uscita è prevista per il 15 Settembre 2015, in esclusiva Xbox One.

La conferenza si è avviata verso il finale con un trailer di Rainbow Six Siege, che però non ha mostrato niente di nuovo rispetto a quanto già visto in passato. Microsoft ha proseguito con la presentazione di un gameplay di Rise of the Tomb Raider, che mostra ambientazioni suggestive e che rispecchiano in pieno lo stile del precedente capitolo. Infine, è stato annunciato Halo Wars 2, uno strategico, in arrivo su Xbox One e e Windows 10 a fine 2016.



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.