Il Coronavirus ferma anche Electronic Arts, non sarà alla GDC 2020

Di Andrea "Geo" Peroni
25 Febbraio 2020

Alla già lunga lista di defezioni per la Game Developer Conference 2020 si aggiunge oggi Electronic Arts, in seguito all’allerta per Coronavirus.

Sta destando non poca preoccupazione negli organizzatori di eventi l’emergenza sanitaria per il virus COVID-19, meglio noto come Coronavirus, che sta provocando parecchi disagi anche nel nostro paese.

Vari eventi legati al mondo dell’elettronica e dell’intrattenimento sono stati indirettamente colpiti da questa emergenza. Come vi abbiamo riassunto qui, si va dalla mancata partecipazione di Sony al PAX East 2020 alla totale cancellazione del Mobile World Congress di Barcellona, tutto in conseguenza alle norme di sicurezza messe in vigore.

Sembra che ormai non passi giorno senza una defezione. Ieri Kojima Productions aveva disdetto la sua partecipazione alla GDC 2020 – dove forse avrebbe mostrato Death Stranding su PC – oggi invece tocca ad Electronic Arts, che salterà il medesimo evento.

Dopo che un dipendente ne aveva già svelato in anticipo le intenzioni su Linkedin, EA ha contattato GameSpot diffondendo una nota ufficiale, che spiega le motivazioni dietro alla mancata partecipazione all’evento di San Francisco:

Avendo seguito la situazione globale del Coronavirus e la recente escalation di casi in nuovi paesi, abbiamo deciso di prendere ulteriori decisioni precauzionali per tutti i nostri dipendendi incluse le restrizioni ai viaggi non essenziali. Come risultato, abbiamo cancellato la nostra partecipazione alla GDC e limiteremo la presenza negli altri eventi. Continueremo a monitorare la situazione e ad aggiustare le linee guida dei nostri impiegati per fare ciò che è appropriato.

Decisione che fa onore a Electronic Arts, in quanto ribadisce un concetto che già altre aziende hanno espresso in questi giorni: la salute dei dipendenti viene prima di tutto. Al di là di questo, però, il Coronavirus continua a colpire anche questo settore, e la GDC in particolare sta perdendo numerosi pezzi grossi.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento