Il design di Xbox Series X spiegato in relazione alla sua potenza ed alle sue performance

Di Mark
30 Marzo 2020

In una nuova intervista concessa a Digital FoundryMicrosoft, ha avuto modo di illustrare le motivazioni che hanno portato a pensare il design della nuova console.

La next-gen del colosso americano si propone di bilanciare potenza e prestazioni, in modo da offrire ai giocatori un’esperienza quanto più efficiente e dinamica. Chris Kujawski, direttore del design, ha spiegato che in fase di progettazione era tutto teorico, senza misure da poter prendere, senza niente da testare, sapevano solamente che sarebbe stata una console talmente potente da richiedere un qualcosa di mai visto né pensato.

Xbox Series X, dal punto di vista grafico sarà il doppio più potente di Xbox One X, quattro volte superiore, invece, per quanto riguarda le prestazioni della CPU. Tutta questa potenza, però, deve combinarsi al tentativo di riuscire necessariamente a non far produrre un quantità eccessiva di rumore. Se da un lato, dunque, le vecchie console venivano progettate con una sorta di esoscheletro con una schermatura elettronica e le “viscere” all’interno, ora, il telaio centrale costituisce la base di partenza da cui costruire tutto il sistema. Ciò ha consentito di collaudare anche un nuovo sistema di raffreddamento chiamato “architettura di raffreddamento parallela” che consente all’aria fresca di entrare attraverso zone separate, ottenendo un flusso d’aria del 70% superiore rispetto ad Xbox One X.

L’organizzazione torreggiante di Xbox Series X, è dunque spiegata come un adattamento all’uso quanto più efficiente dell’energia. Voi cosa ne pensate ? Vi convince come spiegazione ?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: | |

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento