Rainbow 6 Pro League | Resoconto giornata 12 LATAM

Rainbow Six Pro League
Di Mark
9 Aprile 2020

All’interno del girone latinoamericano la questione qualificazione sembra essere già ormai ipotecata dalle prime due potenze del girone. Dopo lo stop dello scorso turno, i Ninjas in Pyjamas tornano a vincere così come il Team Liquid tenendo vivo il testa a testa che ci accompagnerà fino alla fine. Rallenta nelle retrovie il FaZe Clan che vede sfumare ogni chance di raggiungere il secondo posto. Vediamo, dunque, cosa è successo durante la notte.

TEAM SINGULARITY vs TEAM LIQUID 5-7 (Consolato)

Il Team Liquid ha assolutamente bisogno dei tre punti per rimanere incollato alla vetta insieme ai NIP e precludere ogni speranza alle inseguitrici. La brama di fare risultato porta subito alla vittoria dei primi due round pur rimanendo in 2v2 grazie a qualche errorino di troppo (come il teamkill del primo round). Al terzo round, Team Singularity accorcia le distanze con una giocata degna della portata del torneo: a 2:35 dalla fine del round e con tutti gli avversari ancora in vita il plant è già a terra in Ingresso principale, tattica che, come avevamo già visto nel match tra Evil Geniuses e Dark Zero, mette in seria difficoltà la difesa nel tentativo di riprendere il site. Gli attacchi successivi incontrano una solidità difensiva invalicabile che permette alla capolista di portarsi agilmente sul 4-1. L’inversione delle parti sembra beneficiare ai Liquid che dopo essersi fatti recuperare fino al 4-4 riescono a rimettere le distanze vincendone altri due. L’undicesimo round è vinto praticamente da LENDA che con una tripla riaccende le speranze di raggiungere il pareggio, speranze che però vengono spazzate via dal flawless degli attaccanti.

Occasione sprecata dal Team Singularity, senza dubbio. Hanno giocato una partita positiva, meglio in difesa che in attacco, dove, nonstante la tattica vincente per due volte in Ingresso principale, sono mancati in alcuni momenti che avrebbero potuto regalargli quanto meno il punto. Team Liquid, invece, non ha giocato al meglio delle sue possibilità: la squadra ha dato segnali di amnesia totale in alcuni round per poi far sembrare tutto troppo facile in altri.

TEAM ONE ESPORTS vs FAZE CLAN 6-6 (Consolato)

Nella stessa mappa dove la capolista ha conquistato la vittoria, si consuma l’unico pareggio di giornata, un risultato che, per il FaZe Clan puzza di clamorosa beffa. Dall’altro lato, però, Team oNe arriva carichissimo dopo la vittoria contro l’altra capolista pari merito. Il primo round è qualcosa di fantastico: frag da una parte e dall’altra, granate tirate al millimetro poi, Team oNe riesce a plantare ma perdendo un uomo e chiamando un eccellente LUKIDERA a fare quanto possibile per evitare la disattivazione del disinnesco. I FaZe però sono più furbi e mentre Astro tiene impegnato l’avversario, mav è completamente libero di prendersi i 7 secondi necessari a disattivare il plant portandosi a casa il primo round. Dopo il pareggio, è il terzo round quello in cui i FaZe danno nuovamente spettacolo con il runout di ion e con il clutch di YooNah. Team oNe non si perde d’animo e riesce a recuperare gli avversari che si erano portati sul 3-3 con un flawless. La sfida prosegue, come la miglior partita a scacchi, con un lungo testa a testa che culmina nel 6-6 finale.

Uno dei match sicuramente più belli da vedere dell’intera stagione 11 di questa Pro League. I FaZe buttano via due punti ma si sono trovati contro una squadra che da quando ha iniziato a girare dimostra di non meritare la posizione che occupa in classifica. Una prestazione, quella offerta da entrambe le compagini, che non poteva sfociare in un risultato più corretto. Complimenti al Team oNe per le ultime prestazioni, con la speranza di vederli salire un po’ più in alto nelle prossime edizioni.

NINJAS IN PYJAMAS vs MIBR 7-4 (Villa)

Stesso discorso valido per il Team Liquid, i Ninjas in Pyjamas hanno bisogno di questi tre punti anche se, alla luce di quanto successo nella partita precedente, le due squadrein vetta dovranno solo decidere chi sarà prima e chi seconda. I NIP, però incontrano un avversario ostico che, dopo aver concesso il primo round reagisce con un impeto di rabbia di cameram4n che se ne porta via ben tre con il fucile a pompa di Smoke. Forse vittime degli spettri dello scorso turno, i NIP sono nuovamente vittima della brutalità prima di cameram4n e dopo il pareggio di quella di Cyber. Nuova parità nel sesto round con Kamikaze e JULIO, nuovo vantaggio mibr  al round successivo con le parti invertite, l’ultimo. Da questo momento, infatti, i Ninjas in Pyjamas saranno molto più efficaci nel flank e nell’assetto difensivo in generale. Nel round 9, la grandissima kill di pino ai danni di BULLET1 impedisce ai mibr di andare in vantaggio, pur avendo plantato. Il duello si rinnova nel round successivo ma sarà ancora pino ad avere la meglio. Questa volta nel 1v1 però rimane Kamikaze con un push violentissimo da un site all’altro uccide l’attaccante e disattiva il disinnesco. L’ultimo round, invece, si chiude con un vero e proprio massacro mibr.

Mappa iniziata in sordina da parte dei NIP, che si trovavano senza ombra di dubbio davanti ad un avversario molto difficile. Alla fine sono arrivati i tre punti grazie alla maggiore convinzione acquisita negli ultimi round. Nei mibr ho visto una squadra che conta giocatori di un livello molto alto, ma come viene abbassata la guardia da uno, il meccanismo va a colpire a cascata tutti gli altri.

 INTZ vs BLACK DRAGONS 3-7 (Villa)

I primi quattro round di questa partita sono divisi due a testa grazie alla grande giocata di DRUNKKZzZz per gli INTZ e di LAGONIS per i Black Dragons. Dopo il 2-2, i BD iniziano a far capire agli avversari chi merita veramente questi tre punti e vanno a prendersi ben tre round di fila. Non c’è tempo per festeggiare una singola vittoria da parte dei difensori che gli avversari tornano subito a decimarli nel round successivo per poi entrare in obiettivo con il solito LAGONIS che dopo aver neutralizzato Smoke, si piazza dietro il bancone di Stanza dei giochi e riesce a plantare, dopo neanche 5 secondi, i Black Dragons si portano a meno uno dal matchpoint. Nell’ultimo round, le cose si mettono male per gli attaccanti: a poco più di un minuto e mezzo dalla fine del round, teamkill di wagumms ai danni di hornetao per poi venire lui stesso ucciso da DRUNKKZzZz pronto ad approfittare del disguido. LAGONIS e hugzord rimangono soli contro tre avversari ma ormai sono già in obiettivo, in qualche modo riescono a portarsi in superiorità numerica e poi a vincere round e match.

Partita non entusiasmante in generale, si sono viste delle giocate molto belle, come la prima frag in assoluto di ALEM4OAWG7 ai danni di LAGONIS, o comunque le varie trovate di quest’ultimo che il più delle volte sono costate la sconfitta del round agli avversari. DRUNKKZzZz un po’ opaco e un po’ meno trascinatore, probabilmente, agli INTZ è mancata proprio una convincente prestazione corale.

CLASSIFICA 

  1. Ninjas in Pyjamas 25pt
  2. Team Liquid 25pt
  3. FaZe Clan 18pt
  4. mibr 16pt
  5. Team Singularity 14pt
  6. INTZ 14pt
  7. Black Dragon 12pt
  8. The oNe eSports 10pt

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento