PLUS V GOLD: Dawn of Player [Maggio 2019]

plus gold
Di Andrea "Geo" Peroni
7 Maggio 2019

Potrebbe effettivamente essere arrivato il mese che da molti viene definito una leggenda. Un mese negativo sia per PlayStation Plus che Games with Gold, nel quale entrambi i servizi si pongono nettamente al di sotto delle aspettative delle varie utenze.

Sia chiaro, come vedremo tra poco confrontando current e old gen (anche se di old, su Plus, ormai non c’è più nulla), in alcuni casi non si mette in dubbio la qualità, quanto piuttosto il reale impatto che il servizio in abbonamento sta dando ai suoi iscritti. Mosse in previsione di un futuro che riserverà sorprese? Vedremo, ne discuteremo a tempo debito, ma nel frattempo sedetevi comodi e godetevi questa nuova sfida PLUS V GOLD.

DA GRANDI ABBONAMENTI DERIVANO GIOCHI CHE BOH, BELLI, MA ECONOMICI, E POCHI…

Tiriamo a sorte per cominciare a parlare dei giochi di questo mese: i dadi ci dicono Microsoft, e dunque iniziamo con una Xbox One in forma men che mai. Marooners è il primo dei due giochi offerti, un party game molto classico e coloratissimo sviluppato da M2H etichettato però come scarno di contenuti, poco originale, adatto forse solo ad un pubblico molto giovane ma che risulta essere un pessimo esponente della sua categoria al cospetto di altri titoli pubblicati in questa generazione. La critica non lo ha mai premiato, su nessuna piattaforma: anche la versione Xbox One è al di sotto della sufficienza, con un misero 56/100. Oddio, magari vi farà passare una serata diversa in compagnia, ma al di là di questo l’utilità di Marooners è difficile da inquadrare. Di ben altra caratura è The Golf Club 2019 feat. PGA Tour, secondo regalo e videogioco sportivo di HB Studios che come di consueto ci porta nel bel mezzo dei verdi prati per sfidare i più grandi campioni di golf. Come spesso accade per questo tipo di giochi, quando una software house trova la giusta quadratura del cerchio difficilmente decide di stravolgerla per i sequel, e difatti il titolo condivide molti elementi con il suo predecessore. Non c’è da scandalizzarsi però, e infatti il suo metascore si attesta su 80/100, segno del fatto che, se siete aspiranti golfisti virtuali, troverete pane per i vostri denti.

Capitolo PlayStation Plus, e quindi PS4. 2 giochi in regalo, nessun bonus exta (i giochi PlayLink sono già scomparsi? Qualche bonus a tema PS VR no, eh?), tutto come al solito. Anzi, leggermente peggio, ma non parliamo tanto della qualità dei due videogiochi offerti. Si comincia con Overcooked, simpaticissimo gestionale a tema culinario di Ghost Town Games da giocare anche in co-op fino a 4 giocatori. Proprio nella cooperativa, il gioco offre la sua miglior esperienza, tanto che tutti i giornalisti di settore del pianeta sono concordi nell’affermare questa caratteristica. Il metascore è decisamente positivo, 80/100. Personalmente lo proverò sicuramente, non avendo mai avuto il piacere di giocare ad Overcooked ma avendone sempre sentito parlare bene. Così come per il secondo gioco in regalo, What Remains of Edith Finch, avventura davvero molto particolare da parte degli autori di The Unfinished Swan e riconosciuto come uno dei migliori indie degli ultimi anni, con un ottimo punteggio di 88/100. Come abbiamo detto in apertura, non si discute il valore dei due giochi per PS4, che come avrete potuto notare superano in scioltezza quelli per Xbox One.

Parliamo però per un attimo dell’offerta generale di PlayStation Plus e di come si è evoluta. L’addio al supporto di PS3 e PS Vita è qualcosa che prima o poi sarebbe accaduto, e su questo si poteva fare ben poco. Il monolite nero ha sulle spalle qualcosa come 12 anni di attività, mentre la console portatile è ormai un accessorio costoso per PS4 (sì, validissimo per testare titoli indie, ma vi racconto la mia esperienza: la memory card è andata a farsi benedire, e online si possono recuperare a prezzi esorbitanti, quindi la mia bella, lucida e nerissima Vita viene utilizzata solo per il Remote Play. Fine.), e dunque è giusto concentrarsi solo su PS4 in vista poi di quella che sarà PlayStation 5. Quello però che agli abbonati proprio non va giù è che nell’offerta mensile di Plus non si nota alcun cambiamento, anzi si è andati incontro ad un peggioramento. Due soli giochi al posto dei 6 di qualche mese fa, e non c’è traccia di grandi IP o titoli dal valore puramente economico più sostanzioso. Gli stessi Overcooked e WROEF di questo mese potrebbero essere recuperati a pochi euro, ad ancor meno in caso di sconti. Sony, qui c’è bisogno di fare qualcosa, e anche al più presto. Noi, qualche mese fa, abbiamo dato qualche suggerimento. Almeno un tripla A al mese, ma anche film, giochi per VR o altre iniziative. Speriamo che qualcosa cambi…

360

Piccola chiusura dedicata ai due giochi regalati su Xbox 360, ma giocabili anche su One grazie alla retrocompatibilità. Gli utenti iscritti a Xbox Live Gold potranno mettere le mani questo mese su Earth Defense Force: Insect Armageddon (68/100), un simpatico shooter sci-fi in terza persona dove dovremo eliminare insetti giganti che stanno attaccando il nostro amato pianeta, e il divertentissimo Comic Jumper: The Adventure of Captain Smiley (74/100), gioco d’azione nel quale il protagonista si ritrova a spostarsi tra un fumetto e un altro in un tripudio di follia.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.