zau tales of kenzera
Home Videogiochi News Tales of Kenzera: ZAU vittima di attacchi razzisti, risponde Abubakar Salim

Tales of Kenzera: ZAU vittima di attacchi razzisti, risponde Abubakar Salim

A cura di Manuel Salvetti

Tales of Kenzera: ZAU rappresenta il primo progetto videoludico di Abubakar Salim, attore e doppiatore britannico conosciuto soprattutto per avere dato voce a Bayek in Assassin’s Creed Origins. Sviluppato da Surgent Studios e pubblicato da Electronic Arts, è ambientato in Africa e racconta la storia di un giovane sciamano determinato a riportare in vita il padre scomparso.

Recentemente, il videogioco è stato bersaglio di numerosi attacchi razzisti e Salim si è sentito costretto a pubblicare un videomessaggio su X per raccontare la sua versione dei fatti.

Abubakar Salim e gli attacchi razzisti

Da tempo, Salim viene ingiustamente accusato di aver ottenuto il lavoro esclusivamente per le sue origini africane. Nonostante sia sempre riuscito a ignorare questi attacchi, ha confessato che la situazione sta diventando sempre più insostenibile:

Dall’inizio della mia carriera, c’è sempre stato qualcuno che mi ha fatto sentire come se non meritassi l’opportunità che ho avuto. Solitamente riesco a scrollarmi di dosso alcuni di questi commenti, quando sono pochi. Ma quando c’è un continuo bombardamento di attacchi, diventano estenuanti

Salim ha poi sottolineato che anche Tales of Kenzera: ZAU sta subendo continue accuse da parte di persone che vedono la diversità come una minaccia:

Per queste persone non possono esistere storie diverse, è come se noi le stessimo raccontando nel modo sbagliato.

I videogiochi sono opportunità per sperimentare qualcosa di diverso

Sfortunatamente, alcuni non accettano protagonisti diversi da loro stessi o storie ambientate in contesti a loro estranei. Queste persone non riescono a immedesimarsi e quindi reagiscono con offese, insulti e minacce per provare a marginalizzare determinate realtà. Salim non accetta questa visione e lo espone chiaramente nel suo videomessaggio:

Se ci sono persone che non sono come voi in un gioco, voglio che sappiate che quel gioco è comunque per voi […] È un’opportunità per vivere in mondi nuovi ed esplorare prospettive diverse […] Questi giochi sono opportunità per sperimentare qualcosa di diverso, qualcosa di nuovo. Dovete solo essere aperti.

Per questo motivo, Salim ha deciso di abbassare il prezzo di ZAU per renderlo ancora più accessibile. Per tutto giugno, mese dedicato alla diversità, il gioco costerà circa 15 dollari.

Scritto da
Lorenzo Bologna

Appassionato di tutto ciò che concerne il mondo videoludico, sono un inguaribile amante dei titoli horror e un accumulatore compulsivo di trofei (meglio se di platino). Avvicinato al medium grazie a mamma Nintendo e papà Crash Bandicoot.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

SEGA

Sega – Midori parla dei nuovi capitoli delle saghe storiche

Agli scorsi The Game Awards 2023, SEGA ha annunciato che stava realizzando...

Take Two starebbe per chiudere Private Division, secondo un report

Da inizio anno Take-Two ha operato molti tagli alla sua divisione indie...

Marvel Snap Giugno 2024: data, carte e novità della stagione The Celestials’ Finest

La stagione The Celestials’ Finest di Marvel Snap di Giugno 2024 porterà nel gioco di...

8.3

Paper Mario: Il portale millenario | Recensione

Due cose sono certe nella vita: una è la morte, l’altra è...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425