Home Videogiochi Anteprime Tutto quello che sappiamo su… The Division: Heartland

Tutto quello che sappiamo su… The Division: Heartland

Il Division Day di ieri sera ha portato poche novità in generale, ma di una cosa possiamo essere soddisfatti: il trailer cinematico e il reveal del gameplay, oltre che di diversi dettagli, di The Division Heartland.

Il titolo sarà ambientato nella città di Silver Creek, situata nel Midwestern, in cui avrà inizio la trama del gioco free-to-play PvEvP di Ubisoft, durante il quale interpreteremo i panni di un agente e dovremo affrontare fazioni nemiche guidate dall’intelligenza artificiale e altri nemici controllati dai giocatori, creando così un connubio tra combattimenti competitivi e legati al mondo di gioco.

Un altro aspetto importante riguarda il gameplay di The Division Heartland, che finalmente si è mostrato ai nostri occhi portando alla luce le meccaniche caratteristiche del titolo.

Le partite saranno strutturate in due fasi: diurna e notturna, durante la prima dovremo raccogliere materiali e risorse, oltre che eliminare determinati nemici, nella seconda invece vedremo la mappa riempirsi dei più pericolosi; in tutto questo, come detto sopra, bisognerà fare attenzione ai giocatori ostili, che potrebbero mandare all’aria ogni nostra azione.

La città sarà contaminata da un pericoloso virus che modifica il tempo in modo imprevedibile, obbligandoci a utilizzare maschere e filtri nelle zone a rischio che, però, avranno un bottino più allettante ma pur sempre con un rischio extra: come nei precedenti The Division, la morte comporterà la perdita di tutto l’equipaggiamento; tutto sarà testabile durante la closed beta, per la quale ci si può già registrare a questo indirizzo.

Non ci resta che aspettare, come da appuntamento durante il Division Day, l’Ubisoft Forward di settembre per conoscere ulteriori dettagli sul gioco.

Dalle informazioni che abbiamo, The Division Heartland vedrà al proprio debutto due modalità: una, definita Storm, comporrà un’esperienza unicamente PvEvP in cui si dovranno affrontare i Vultures (agenti ribelli) scappando al contempo ad un’infezione letale; la seconda è invece denominata Expedition, e rappresenta una versione PvE, dove i giocatori saranno chiamati a trovare nuovi equipaggiamenti per affrontare le varie missioni.

Cosa ne pensate? Proverete la beta?

Scritto da
Marco "Connor" Corazza

Videogiocatore dall'infanzia, dalla fine degli anni '90, fino ad arrivare ai titoli più recenti. Dal PC alla console, una vita basata su questo mondo, appassionato di trame fitte e giochi in team.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Gaffe di Rai 2: pubblicizza il film Prey con l’artwork del videogioco di Arkane

Nella serata di giovedì 16 maggio, Rai 2 ha trasmesso in prima...

Xbox – La prossima console next-gen di Microsoft potrebbe arrivare nel 2026

In un episodio del podcast ufficiale di Xbox a febbraio, il presidente...

Xbox Game Pass cambierà con l’arrivo di COD? Alcune voci parlano di nuovi tier

Secondo il Wall Street Journal, Call of Duty 2024, il cui titolo...

7

Mediterranea Inferno | Recensione

Tre ragazzi, il post-pandemia, il desiderio di evasione, la solitudine. Mediterranea Inferno,...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425