Tra Xbox One e Windows 10 sarà possibile cross-buy e cross-save

Di Diego "Lanzia" Savoia
4 Agosto 2015

Durante la conferenza Microsoft al Gamescom 2015, che si è tenuta nel pomeriggio, la casa americana si è soffermata anche sul rapporto che ci sarà tra sua la console di ultima generazione, Xbox One, e il nuovo sistema operativo Windows 10, rilasciato pochi giorni fa. Già nello scorso mese la casa di Redmond aveva parlato di alcune caratteristiche del nuovo sistema, che lavorerà in sincronia con l’ultima console: funzioni che hanno visto la luce lo scorso 29 Luglio, quando Microsoft ha rilasciato il SO, facendo diventare realtà la possibilità di giocare ai giochi Xbox One su Windows 10.

Durante la conferenza di oggi sono stati annunciati nuovi titoli che saranno scaricabili e giocabili sia su Xbox One che su Windows 10, tra cui spiccano molti giochi Indie (in primis Cuphead). Ma questi non hanno costituito l’intero annuncio di Microsoft, che è invece stato accompagnato da due funzionalità che faranno piacere ai possessori dei due sistemi in questione: il cross-buy e il cross-save. Proprio come sulle console della concorrenza (PlayStation 4 e PlayStation Vita) sarà possibile acquistare un determinato titolo per Xbox One e poterlo scaricare e giocare anche su Windows 10 e viceversa. Inoltre, grazie al cross-save, i salvataggi dei nostri titoli potranno essere caricati in un cloud legato al nostro account Microsoft: in questo modo, accedendo con quell’account su altre console o PC, potremo continuare da dove abbiamo concluso, avendo a disposizione i dati di gioco salvati online.

È sempre più intenso il rapporto che lega Xbox One e il nuovissimo Windows 10, grazie agli ultimi annunci di Microsoft. Apprezzate queste scelte? Pensate che dovremo aspettarci altre notizie a riguardo a breve?



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.