Uscita annuale per la serie Assassin’s Creed

Di Lorenzo "Cloudark" Domaine
20 Agosto 2012

Negli ultimi mesi l’attenzione del mondo dei videogiochi si è concentrata su due titoli in particolare: Call of Duty: Black Ops 2 e Assassin’s Creed 3. Infatti la serie di Assassin’s Creed sta conquistando sempre più fan ogni anno che passa.
Com’è possibile? Dal primo Assassin’s Creed, il quale aveva convinto pochi giocatori, la serie ha avuto una crescita costante.
Il fattore fondamentale del suo successo risiede nell’uscita annuale del titolo. Infatti Alex Hutchinson, creative director della serie, ha voluto presentare alcune sue considerazione sulle uscite annuali di Assassin’s Creed. Hutchinson spiega che la loro idea è proprio quella di produrre un Assassin’s Creed all’anno e ce ne spiega anche le ragioni: “Non è fantastico avere un capitolo all’anno? Se trasmettessero Breaking Bad (la serie TV) due volte a settimana io la guarderei. Se i Radiohead facessero un disco ogni sei mesi lo comprerei” e poi continua: “Se i giocatori vogliono giochi del genere, quindi con alti livelli produttivi e davvero spettacolari, allora devono accettare che chi li produce debba rientrarci economicamente. Tra l’altro è molto raro che con il primo capitolo di una serie si rientri nell’investimento“.
Da questo se ne può dedurre che l’uscita del titolo con scadenza annuale non sia stata solo casuale, ma anzi che il team Ubisoft abbia l’intenzione di continuare in questa direzione.
Cos’altro dire? Nulla è reale, tutto è lecito!

 




Studente di Economia Aziendale presso l'università di Torino. Oltre agli studi, sono impegnato anche col lavoro da maestro di sci a Courmayeur che nella stagione invernale mi prende diverse ore. Il resto del mio tempo lo utilizzo per svolgere vari sport tra cui golf, trekking etc... Oltre a qualche uscita serale che non può mai mancare. La mia citazione preferita: "il cuore umano è come il riflesso sulla superficie dell'acqua... spesso la bocca dice il contrario di ciò che pensa il cuore" Il mio motto è : "The only limit, is the one, you set yourself"