Scoppia il caso Ubisoft: Assassin’s Creed Liberation non sarà giocabile anche se acquistato

Di Andrea "Geo" Peroni
11 Luglio 2022

[AGGIORNAMENTO] Ubisoft ha pubblicato una nota per smentire quanto apparso su Steam.

[NEWS ORIGINALE] Scoppia il caso Ubisoft. L’azienda francese ha annunciato che a settembre chiuderà il supporto a diversi suoi videogiochi, e questo porterà alcuni titoli a essere completamente rimossi senza la possibilità di essere giocati.

Per prepararsi all’arrivo di giochi come Skull and Bones e Mario + Rabbids: Sparks of Hope, Ubisoft ha annunciato che dall’1 settembre staccherà la spina ai server di molti suoi videogiochi del passato.

Tra i giochi coinvolti da questa rivoluzione troviamo Far Cry 3 (PC, PS3, Xbox 360), Ghost Recon Future Soldier (PS3 e Xbox 360), Rayman Legends (PS3, Xbox 360 e Wii U), Splinter Cell: Blacklist (PS3, Xbox 360 e PC), ZombiU (WiiU). Oltre a questi, diversi capitoli della serie Assassin’s Creed faranno la stessa fine, compresa la trilogia di Ezio Auditore (non ci riferiamo però alla versione rimasterizzata, che a breve dovrebbe arrivare su PlayStation Plus) e Assassin’s Creed III.

C’è però un altro titolo coinvolto nel processo, e qui nasce la polemica mossa dagli utenti.

Assassin’s Creed: Liberation, spin-off di Assassin’s Creed III pubblicato originariamente su PS Vita e portato poi anche su molte altre piattaforme, sarà infatti totalmente rimosso da Steam, e ciò significa che l’avventura di Aveline de Grandpré non sarà più giocabile nemmeno da coloro che hanno già acquistato il gioco.

In questo momento, Assassin’s Creed: Liberation è ancora presente su Steam, ma su richiesta di Ubisoft non è più possibile procedere all’acquisto. La cosa che ha fatto discutere però è che il gioco, come detto, sarà inaccessibile dall’1 settembre anche a coloro che lo hanno già acquistato.

A questo punto, sembra che l’unico modo per recuperare il gioco a partire alla fatidica data sarà quello di acquistare Assassin’s Creed III Remastered, pacchetto per PS4, Xbox One e PC che comprende sia Liberation che l’originale avventura di Connor Kenway in America, al tempo della rivoluzione dei Padri Fondatori.

La scelta di Ubisoft è stata ovviamente messa al centro di un dibattito, con gli utenti che nuovamente si ritrovano di fronte ai limiti del mercato digitale. Cosa ne pensate di questa mossa?

Parlando della serie, il reveal del nuovo Assassin’s Creed è previsto proprio per il mese di settembre, e secondo alcune indiscrezioni potremmo assistere a un clamoroso ritorno.




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento