La storia di Bethesda Softworks – Dalle origini a Fallout 4 [Parte 2]

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
5 novembre 2015

Continua il nostro racconto, se così possiamo definirlo, sulla storia di Bethesda Softowrks.

In questa seconda parte ci soffermeremo sui titoli più recenti e di successo dell’azienda americana. Se vi siete persi la prima parte potrete raggiungerla visitando questo link.

Dalle bombe nucleari al Vault

Come accennato nell’articolo precedente, Bethesda nel 2004 acquisisce i diritti legali di Fallout nel 2004, precedentemente l’IP è posseduta da Interplay, che tramite il team interno Black Isle Studios, pubblica i primi due capitoli della serie post-apocalittica: Fallout e Fallout 2. Dopo l’acquisizione la società statunitense decide di investire moltissimo sull’uscita del terzo capitolo della serie, assegnando la supervisione del progetto a Todd Howard, che si era già occupato dei titoli della serie The Elder Scrolls, assumendo un ruolo centrale nello sviluppo.

Fallout 3 esce in commercio nel 2008 su PS3, Xbox 360 e PC vendendo quattro milioni e settecentomila copie globali, solo nella prima settimana. In seguito ad una guerra nucleare la Terra é stata trasformata in una distesa arida ed irradiata di rovine, alcuni superstiti si sono rifugiati nei Vault, profondi bunker sotterranei resi abitabili dalla tecnologia della società Vault-Tec.

Il protagonista vive nel Vault numero 101. Il gioco vero e proprio ha inizio quando, a 19 anni, il protagonista lascia il proprio rifugio per cercare il padre, James, uno degli scienziati più rispettati della comunità che è scappato nel mondo esterno. Una volta in superficie il personaggio che l’utente impersona, scopre che le radiazioni nel mondo esterno sono diminuite notevolmente, cosicché alcune comunità di esseri umani siano sopravvissute. Ma non vi saranno solo umani a popolare le Wasteland, le radiazioni hanno trasformato diversi animali e gli stessi umani in mutanti e ghouls. Successivamente escono 5 DLC (Operation: Anchorage / The Pitt / Broken Steel / Point Lookout / Mothership Zeta).

fallout3

Ma sarà ancora una volta la serie The Elder Scrolls ha stabilire un nuovo record.

Prima però Bethesda pubblica altri giochi che dimostrano la sua versatilità facendo affidamento a software house esterne. Nascono così Wet (2009), Fallout: New Vegas (2010), Brink (2011) e RAGE (2011), il nuovo progetto di id Software ora inglobata sotto l’egida di Zenimax.

Pagine: 1 2



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.