[Recensione] LEGO Dimensions – Lo Story Pack The LEGO Batman Movie

lego dimensions recensione
Di Andrea "Geo" Peroni
18 febbraio 2017

Forte dell’enorme successo che il film sta riscuotendo nelle sale di tutto il mondo (ad eccezione di quelle italiane, per il momento territorio della sadica conquista da parte di 50 sfumature di nero), The LEGO Batman Movie approda anche nel già immenso universo di LEGO Dimensions. Un’operazione di tutto rispetto, quella di Traveller Tales, che al contrario della concorrenza come Skylanders e Disney Infinity sta procedendo con l’espandimento del proprio gioco, senza dover necessariamente ricorrere ad un LEGO Dimensions 2 del quale, sinceramente, nessuno sente il bisogno. Con la stessa politica che forse anche Activision sembra voler intraprendere quest’anno vista la discesa del brand Skylanders, ecco che il Crociato di Gotham in versione LEGO fa il suo nuovo esordio in un nuovo Story Pack dall’elevato costo ma dalla cospicua offerta, in compagnia di tanti celebri eroi DC e di ambientazioni ispirate ovviamente al film.

“HA IL GUSTO PER LA TEATRALITÀ, LASCIA ANCHE IL BIGLIETTO DA VISITA…JOKER”

Il commissario Gordon di Batman Begins, interpretato da Gary Oldman nella splendida trilogia cinematografica diretta da Christopher Nolan, ci aveva ovviamente visto giusto. Il gusto per la teatralità è quello che contraddistingue anche il Joker della Gotham City di The LEGO Batman Movie, il clown più folle di tutti, capo assoluto della criminalità dell’oscura metropoli e anche nemesi per eccellenza dell’eroe Batman. Ricalcando fedelmente, prendendosi dove servono delle ovvie libertà creative per adattarsi al gioco, gli avvenimenti del lungometraggio animato, l’ennesimo piano di Joker in compagnia di tanti altri cattivi DC come Harley Quinn e Due Facce viene sventato da Bruce Wayne, che fa rinchiudere il suo acerrimo rivale nel manicomio Arkham della città. Peccato solo che il Joker abbia in mente qualcosa di molto più colossale di un semplice assalto a Gotham City: sfruttando il potere dimensionale degli universi, il criminale riesce infatti ad evocare mostruosi villain da decine di altri mondi, come Voldemort e Sauron, finendo col creare una Lega dei Cattivi che mirano a conquistare il conquistabile dopo aver scombussolato tutto il mondo.

Con la consolidata formula del gameplay action-adventure spezzettato da puzzle di semplice risoluzione affidati spesso all’interazione con la base e le riproduzioni fisiche dei personaggi, il nuovo pacchetto introduce una cospicua quantità di materiale per tornare a trascorrere ore sul gioco di Traveller Tales. Iniziamo come è ovvio dai 6 nuovi livelli della storia, tutti ispirati al film e che sono dotati di una buona rigiocabilità, comprendendo i classici collezionabili e missioni extra da recuperare e completare nelle aree open world di Gotham City. Insieme al Batman della versione base del gioco, che una volta inserito sulla base del nuovo DLC si tramuterà automaticamente nel Batman protagonista del film insieme alle sue spiccate capacità investigative e ai suoi nuovi gadget (sì, sono due versioni differenti), la squadra tipo per ogni missione, affrontabile come sempre in due giocatori, è composta da altri due eroi, Batgirl e la spalla Robin, il cui orientamento sessuale viene spesso preso in considerazione per far divertire senza ricorrere ovviamente a insulti o discriminazioni. Ognuno degli eroi sarà dotato di particolari abilità: Robin, ad esempio, potrà trasformarsi in Nightwing per compiere determinate azioni, o sarà utilizzato per intrufolarsi di nascosto nelle basi nemiche sfruttando i condotti dell’area condizionata e le sue esilaranti capacità acrobatiche, messe in risalto da un comparto animazioni davvero eccellente per i cubettosi (Accademia della Crusca, ho detto cubettosi, voglio diventare famoso anche io) personaggi neopromossi ad entrare a far parte del toys-to-life attualmente più in forma tra tutti. Nello Story Pack è inoltre incluso il mitico Batwing di Batman (la Batmobile è già inclusa nella versione base del gioco), che può essere assemblato in altre due varianti (Bat-Tank e Black Thunder).

PARTY IN BATCAVERNA

Mentre nella storia di The LEGO Batman Movie si respira la classica e spensierata atmosfera dei titoli LEGO, con divertenti aggiunte all’azione e comparsate di vari personaggi come Gandalf o l’egocentrico Superman nella sua Fortezza della Solitudine, la modalità Arena viene intrinsa della pazzia del clown che prende forma nella Batcaverna di Joker. Addobbata di tutto punto dalla nemesi di Batman, la Batcaverna viene presentata nella speciale modalità multigiocatore di Dimensions, con le solite quattro varianti tra le quali scegliere: Obiettivo, Rubabandiera, Distruggi la base e Tick, Tag, Boom!, ognuna con le sue regole e che farà piacere giocare insieme alla propria famiglia o ai propri amici. Arena nasce infatti come una modalità tipica dei party game, tanto da essere studiata appositamente per spingere un giocatore  a cimentarsi contro altri 3 compagni (rigorosamente in locale), oppure in ferocissime battaglie a squadre.

La formula convince ancora una volta. Traveller Tales, con lo Story Pack di The LEGO Batman Movie, offre ad un costo che riteniamo abbastanza elevato (44.98€ non sono bruscolini) un pacchetto comunque di tutto rispetto: una storia divertente e bella da giocare, nuovi contenuti per giocare insieme agli amici, e delle come sempre ottime riproduzioni LEGO di personaggi da aggiungere agli altri in fila sui propri scaffali. Il lavoro è stato eccellente ed è da premiare, così come la tenacia e la continuità con la quale Warner Bros. e i TT riescono a mantenere vivo il sempre più grande universo di Dimensions. Proprio per questo, come abbiamo detto in apertura, riteniamo estremamente soddisfacente questa formula fatta di piccole e medie nuove espansioni al contrario di quello che la concorrenza nel campo toys-to-life continua a far per anni, formula che non riesce più a funzionare a quanto pare dalle recenti decisioni. E mentre torniamo a visitare la Gotham cubettosa del nuovo Story Pack insieme a Gandalf, Marty McFly e Supergirl, rinnoviamo ancora una volta una doverosa domanda: a quando un accordo con Disney e Marvel per l’inserimento di decine di nuovi contenuti? Siamo ansiosi di vedersi sfidare nella nostra Arena la Justice League e gli Avengers!



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.