Una valanga di dettagli su bestie ed armi per Bloodborne

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
25 agosto 2014

gascoigne_bloodborneFrom Software ha pubblicato da poco, attraverso il proprio sito giapponese, nuovi numerosi dettagli per Bloodborne, esclusiva PlayStation 4 in via sviluppo presso il talentuoso team creatore delle serie Souls.

Da queste nuove informazioni apprendiamo che uno dei personaggi del gioco si chiamerà Hunter Gascoigne, descritto come un uomo solitario in un cimitero avvolto dal turbinio delle ceneri, egli è un cacciatore sanguinario con l’aspetto di un veterano dotato di grande esperienza, ma sul suo passato vi sono grandi misteri.

Gli sviluppatori hanno parlato del sistema “Regain” che permetterà, in caso di attacco nemico, di restituire la medesima quantità di danni al nostro avversario entro un limite di tempo, questo contrattacco permetterà inoltre di recuperare energia nel caso vada a buon fine.

sistemaregain_bloodborne

Sono state descritte poi anche le funzioni delle armi: la sega è caratteristica dei Cacciatori ed ha la capacità di trasformazione, l’ascia è un’arma potente in grado di allargare il proprio raggio d’azione al volo, il fucile infine è un’arma che da la possibilità di colpire i nemici anche dalla distanza.

Successivamente sono stati illustrati alcuni mostri presenti nel gioco:

  • “Cleric Beast” tradotto Bestia Clericale, secondo cui alcune voci  sarebbero i membri del clero di Yharnam trasformatisi in questa orrenda creatura, una delle più grandi di origine umana.
  • mostribloodborne“Beast Hunting Mob” tradotto Cacciatori di Bestie contagiati, questi esseri umani erano andati a caccia delle bestie quando si diffuse la peste, e sono stati a loro volta infettati dal morbo diventando dei mostri. Ora, continuano a cercare nuove prede da uccidere, senza però distinguere gli umani dalle bestie.
  • “Wheelchair Mob”, tradotto Contagiati su sedia a rotelle, anziani uomini in sedia a rotelle, infettati sempre dalla peste che possono difendersi solo con la violenza più rude.
  • “Carrion Crow”, tradotto Corvo Carogna, creatura molto aggressiva che si ciba di carne marcia, in particolare quella umana. Questo mostro viene attratto dall’odore del sangue ed attacca qualsiasi umano nelle vicinanze.

Infine sono state rivelate anche delle informazioni riguardanti agli scenari e alle aree esplorabili: il distretto della Cattedrale è il centro nevralgico della città ed è caratterizzato da ponti e strade molto larghe. Inoltre è la sede dell’associazione medica che si occupa dell’utilizzo del “sangue curativo” e si discosta dalle altre aree con dei dislivelli. Essa è l’ultima zona della città di Yharnam popolata da umani non contagiati. L’altro distretto è quello del Cimitero di Hemwick, un’area ampia e desolata dove i morti vengono sepolti in tombe di qualunque misura. Si trova in uno dei quartieri bassi della città, dove abitavano persone povere e di scarso livello culturale.

Di seguito vi linkiamo una sezione di gameplay ufficiale mostrata alla GamesCom 2014.


L’uscita di Bloodborne è prevista per il 2015, restate sintonizzati su Uagna.it per ricevere le ultime news in merito.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.