Dopesick: Dichiarazione di Dipendenza – Nuovo trailer della serie con Michael Keaton

Di Andrea "Geo" Peroni
16 Ottobre 2021

Disney+ ha diffuso il trailer e la key art della serie drama Dopesick – Dichiarazione di Dipendenza che debutterà in Italia con un doppio episodio in occasione del Disney+ Day, il 12 novembre, con nuovi episodi disponibili ogni mercoledì. La serie in otto parti ha come protagonisti Michael Keaton, Peter Sarsgaard, Michael Stuhlbarg, Will Poulter, John Hoogenakker, con Kaitlyn Dever e Rosario Dawson.

Domenica 31 ottobre Lucca Comics & Games 2021, la 55esima edizione del festival internazionale del fumetto, del cinema d’animazione, dell’illustrazione, del gioco e delle serie TV che si svolgerà dal 29 ottobre al 1° novembre, ospiterà l’anteprima italiana della serie, con la proiezione dei primi due episodi.

Dagli executive producer Danny Strong e Michael Keaton che è anche protagonista della serie, Dopesick – Dichiarazione di Dipendenza esamina come una sola azienda abbia innescato la peggiore epidemia di tossicomania della storia americana. La serie porta gli spettatori nell’epicentro della lotta americana contro la dipendenza da oppioidi, dai consigli di amministrazione di Big Pharma a una comunità mineraria della Virginia in difficoltà, fino ai corridoi della DEA. Contro ogni probabilità, gli eroi riusciranno a farsi strada in una corsa intensa e avvincente per abbattere le forze delle multinazionali, causa di questa crisi, e i loro alleati. La serie è ispirata al libro best-seller del New York Times scritto da Beth Macy.

Dopesick – Dichiarazione di Dipendenza è scritta dal vincitore di due Emmy Award, Danny Strong (EmpireRecountGame Change), e diretto dal vincitore dell’Oscar® Barry Levinson (PaternoRain Man – L’uomo della pioggia). Tra gli executive producer ci sono Strong, John Goldwyn (Dexter), Keaton, Levinson, Warren Littlefield (The Handmaid’s Tale – Il racconto dell’ancellaFargoThe Old Man), Beth Macy (Dopesick) e Karen Rosenfelt (Twilight).



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento