Il Dark Universe riparte ma senza Johnny Depp

Di Andrea "Geo" Peroni
28 Gennaio 2019

Ricordate il Dark Universe della Universal? Facciamo un breve recap, per rinfrescare la memoria a tutti.

Nel 2017, nei cinema di tutto il mondo, arriva La Mummia, reboot della fortunata serie nata a cavallo tra gli anni ’90 e 2000 con Brendan Fraser, che viene utilizzato come trampolino di lancio per l’ambizioso piano di Universal: un universo condiviso dei mostri, che avrebbe visto l’arrivo in futuro di numerosi film legati al franchise come l’Uomo Invisibile e la Sposa di Frankestein. Il cast era già deciso: oltre a Tom Cruise (Nick Morton) e Russell Crowe (Henry Jackyll) che già avrebbero debuttato ne La Mummia, erano già stati messi sotto contratto Javier Bardem (mostro di Frankestein), Angelina Jolia (moglie di Frankestein) e Johnny Depp (Uomo Invisibile).

Tutto molto bello e pianificato, se non fosse per un piccolo dettaglio non preventivato. Gli incassi del film con Tom Cruise furono infatti molto più bassi di quanto sperato, e il film venne considerato un serio flop. Il risultato fu una serie di eventi che possiamo riassumere in una parola: scomparsa. Scomparsa del Dark Universe dai radar delle cronache, scomparsa dei produttori del franchise che abbandonarono la Universal alcuni mesi dopo, scomparsa dei film già messi in cantiere e addirittura pronti alle riprese, prima ovviamente di essere messi in stand-by o addirittura cancellati.

Del Dark Universe non abbiamo più avuto notizie da quei turbolenti ultimi mesi del 2017, prima di stasera. Sembra infatti che la Universal abbia deciso di riorganizzare il progetto, e che Invisible Man sia il primo film ad entrare in produzione. The Wrap, che ha riportato la notizia, ha annunciato che sarà Leigh Whannell (produttore della saga di Saw) a dirigere la pellicola prodotta da Jason Blum, che perde però un pezzo molto importante, vale a dire Johnny Depp. La star, recentemente vista al cinema nel ruolo di Gellert Grindelwald nel secondo capitolo di Animali Fantastici (e uno dei pochi personaggi di rilievo nell’intero film), ha infatti detto addio al ruolo di “mostro”.

È probabile, ma non certo, che l’intero Dark Universe sia in fase di rielaborazione, e questo ad esempio comprenderebbe una serie di iniziative come tagli ai budget inizialmente previsti. Se così fosse, difficile pensare di vedere anche Bardem e Jolie entrare nel cast, i cui cachet non sarebbero certamente bassi.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.