Activision, il CEO Bobby Kotick si taglia lo stipendio dopo le cause legali

Di Andrea "Geo" Peroni
29 Ottobre 2021

Nel bel mezzo delle cause legali in corso dell’azienda con diverse agenzie governative, il CEO di Activision Bobby Kotick ha deciso di decurtarsi lo stipendio di propria volontà, in risposta a numerose polemiche sorte negli ultimi mesi. L’esecutivo ha infatti annunciato che chiederà al consiglio di ridurre il suo stipendio all’importo più basso consentito dalla legge della California.

In un comunicato stampa diffuso alcune ore fa, Kotick ha fornito un aggiornamento su ciò che la società ha fatto dalla sua ultima risposta deludente alle cause per molestie, concentrandosi anche sulle decisioni personali.

In particolare, al fine di dare all’azienda “ogni risorsa disponibile” per risolvere i problemi culturali dell’azienda, Kotick ha annunciato un taglio significativo al suo stipendio e anche ai bonus che gli spettano per i raggiungimenti dell’azienda, bonus che hanno fatto molto discutere negli ultimi mesi poiché vicini a una cifra di circa 200 milioni di dollari nelle tasche del CEO.

“Ho chiesto al nostro Consiglio di amministrazione di ridurre la mia retribuzione totale fino a quando il Consiglio non avrà stabilito che abbiamo raggiunto gli obiettivi di trasformazione legati al genere e altri impegni descritti sopra”, scrive Kotick. “In particolare, ho chiesto al Consiglio di ridurre la mia retribuzione all’importo più basso consentito dalla legge della California per le persone che guadagnano uno stipendio, che quest’anno è di $ 62.500. Per essere chiari, questa è una riduzione del mio compenso complessivo, non solo il mio stipendio. Chiedo di non ricevere alcun bonus o di non ricevere alcuna equità durante questo periodo”.

Nel suo intervento, Kotick tocca anche l’argomento delle richieste dei lavoratori dopo la causa iniziale. Activision, da questo momento, rinuncia all’arbitrato obbligatorio sulle denunce di molestie sessuali e discriminazione e licenzierà immediatamente chiunque si vendichi contro un dipendente per aver presentato un reclamo di conformità.

L’editore sta inoltre spingendo per aumentare del 50% la percentuale di lavoratori che si identificano come donne o non binari, in parte investendo 250 milioni di dollari in iniziative e diversità tecnologica. L’azienda prevede inoltre di migliorare la trasparenza retributiva e fornire aggiornamenti annuali sull’assunzione di genere, l’assunzione di diversità e i progressi sul posto di lavoro.

Queste le parole di Kotick a proposito delle polemiche mosse da alcuni dipendenti per colpa dell’ambiente tossico di lavoro:

Vorrei davvero che nessun dipendente avesse avuto un’esperienza di lavoro che ha provocato ferite, umiliazioni o peggio – e a coloro che sono stati colpiti, mi scuso sinceramente. Hai il mio impegno che faremo tutto il possibile per onorare i nostri valori e creare il posto di lavoro che ogni membro di questo team merita.

Offerta
Call Of Duty: Vanguard - PlayStation 5 [Esclusiva Amazon]
  • Domina su tutti i fronti: combatti nei cieli dell'Oceano Pacifico, lanciati sulla Francia, entra a Stalingrado con la precisione di un cecchino e fatti strada tra i nemici in Nord Africa. Sviluppato da Sledgehammer Games, nel quale i giocatori verranno immersi in viscerali battaglie della Seconda guerra mondiale su una scala globale senza precedenti.
  • In una profonda e accattivante campagna, un gruppo di soldati provenienti da diversi paesi che si riuniscono per affrontare la più grande minaccia di sempre. I giocatori potranno inoltre lasciare il segno nella ormai celebre modalità Multigiocatore di Call of Duty, e una nuova fantastica esperienza Zombi sviluppata da Treyarch.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento