Battlefield 2042: i bot potranno rimpiazzare fino a 64 giocatori

Di Alberto "Legend" De Toma
28 Giugno 2021

Durante il reveal di Battlefield 2042 all’E3 2021 è stato annunciato che alcune modalità di gioco potranno supportare fino ad un massimo di 128 giocatori. Questi sono numeri che metteranno a dura prova il sistema di matchmaking sopratutto nei periodi di maggior carenza di giocatori, e proprio per questo gli eventuali giocatori mancanti verranno sostituiti con dei bot, in particolare ne potranno essere aggiunti fino a un massimo di 64 per partita.

Questa volta DICE ha deciso di ascoltare il feedback dei giocatori e di sistemare uno dei problemi più grandi dei precedenti Battlefield che si verificava nei periodi successivi al lancio, ovvero lo spopolamento dei server. Non di rado infatti, sia su Battlefield 4 che sui più recenti Battlefield 1 e Battlefield V, capitava di entrare in lobby quasi completamente vuote, e dato che le modalità principali di Battlefield prevedono battaglie in larga scala in mappe di grandissime dimensioni, questo avvenimento rappresentava un grosso problema che andava ad influenzare in modo molto negativo l’esperienza di gioco.

Proprio in merito a ciò EA si è espressa spiegando che la scelta di introdurre dei bot per sostituire i giocatori mancanti è stata fortemente voluta, così che i giocatori “possano ottenere l’esperienza completa di Battlefield in qualsiasi momento”.

Nonostante ciò, come accaduto per altri giochi, il sistema di matchmaking preferirà sempre i giocatori reali ai bot, questi ultimi quindi non saranno la prassi all’interno del gioco, ma rappresenteranno più che altro una sorta di “toppa” nel caso in cui i server dovessero risultare veramente molto carenti, tuttavia di questo non ci si dovrà preoccupare ancora per un bel po’ dato che il gioco è molto ambizioso ed ha tutte le carte in regola per riportare la serie di Battlefield al suo antico splendore.

Inoltre, nel caso in cui vogliate saperne di più su Battlefield 2042 potete andare a recuperare i nostri articoli di approfondimento sulle gigantesche mappe di gioco e su storia, modalità e specialisti presenti all’interno del nuovo titolo targato EA.



Abbiamo parlato di:

Cresciuto a "pane e videogiochi", vivo un quarto di frame alla volta. Sono un giocatore eclettico sempre attratto dalle novità, non solo in ambito videoludico, ma anche tecnologico e dell'intrattenimento in generale.




Scrivi un commento