Call of Duty: Warzone – Gli utenti Xbox One si stanno lamentando a causa del cross-play

Di Andrea "Geo" Peroni
6 Luglio 2020

Quando si parla di videogiochi molto giocati, le polemiche sono all’ordine del giorno. Ed ecco che, puntualmente, anche oggi la community di Call of Duty: Warzone ha trovato un nuovo motivo di lamentela.

Come saprete, con il debutto di Call of Duty: Modern Warfare in autunno, la serie Activision ha introdotto una delle feature più richieste degli ultimi anni da parte dei giocatori: il cross-play.

Per chi non lo sapesse, il cross-play è una feature che consente, in poche parole, di permettere ai giocatori di diverse piattaforme di trovarsi all’interno degli stessi server e giocare insieme.

Una funzionalità che inizialmente non incontrava i favori di alcune aziende. Sony, ad esempio, anni fa era decisamente contraria alla politica del cross-play, salvo poi adattarsi al volere della community e implementarlo lentamente su alcuni titoli come Rocket League per poi aprire definitivamente al supporto della funzionalità.

Dicevamo, con Modern Warfare anche Activision ha abbracciato la filosofia del cross-play, riproposta poi ovviamente anche con l’arrivo del popolare battle royale Call of Duty: Warzone. I giocatori PS4, Xbox One e PC possono quindi, tramite questa funzionalità, giocare tutti insieme nello stesso server, permettendo anche di creare party cross-piattaforma.

C’è però un problema che sta tornando alla ribalta in questi giorni sulla versione Xbox One di Warzone, e che riguarda proprio il cross-play. Normalmente, dal menù delle opzioni, è possibile disattivare la funzionalità cross-play, andando a “chiudere” l’accesso di giocatori provenienti da altre piattaforme ai server nei quali l’utente sta per entrare.

Nelle ultime ore, però, gli utenti Xbox One sono tornati in massa a lamentare l’impossibilità di disattivare il cross-play, cosa che può portare a conseguenze indesiderate. I giocatori PC, ad esempio, usufruiscono di mouse e tastiera per giocare, universalmente riconosciuti come periferiche più precise rispetto ai controller e anche poco paragonabili. Gli utenti della console Microsoft, insomma, chiedono a gran voce di porre rimedio a questa mancanza, in quanto l’opzione di disabilitare il cross-play è assente sin dal lancio del gioco.

Tra le richieste, inoltre, c’è spazio anche per una possibile soluzione: se Activision non intende permettere agli utenti Xbox One di disabilitare il cross-play, potrebbe decidere di implementare un sistema che abbini i giocatori che utilizzano la stessa periferica per giocare, sia essa il controller o il binomio mouse/tastiera. Una soluzione che, in effetti, potrebbe accontentare molti.

I giocatori PS4, però, non se la passano certamente meglio. Ricorderete forse che nei giorni scorsi vi abbiamo parlato del problema che sta affliggendo molti utenti su console Sony, che accusano un forte surriscaldamento di PlayStation 4 giocando a Warzone.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.


1 commento:


  1. Luca


Scrivi un commento