Call of Duty: Warzone il salvataggio dei compagni potrebbe copiare Fortnite

Di Federico "Blue" Marchetti
5 Giugno 2020

Call of Duty: Warzone attualmente è tra i battle royale più popolari al mondo tra i videogiocatori nonostante la forte concorrenza di titoli ben affermati come Apex Legends e Fortnite, ma i giocatori non sono ancora soddisfatti al 100% dal titolo di Activision.

In molti infatti hanno suggerito che per rendere ancora migliore Warzone sarebbe opportuno introdurre una nuova funzionalità già presente su Fortnite ovvero la possibilità di salvare i propri compagni caduti in battaglia ma in maniera più efficace rispetto a quella attualmente prevista dal gioco.

Infatti su Warzone è possibile salvare i propri compagni ma risulta troppo difficile farlo. Per questo motivo la community sta lanciando diverse idee, e tra queste possiamo segnalare quella lanciata da u/LeCloutGoat che suggerisce la possibilità di riporre le armi e caricarsi sulle spalle il compagno di squadra abbattuto per poterlo salvare, proprio come avviene su Fortnite.

THIS small FEATURE COULD TAKE WARZONE to a new level from CODWarzone

Sebbene questa idea abbia ricevuto pareri contrastanti all’interno della community, quella lanciata da u/Bricksandivy sembra mettere d’accordo un po’ tutti e consiste nel poter trascinare il compagno caduto in modo rapido per trarlo in salvo ed evitare la conferma dell’uccisione.

Staremo a vedere se questi suggerimenti saranno presi in considerazione dal team che si occupa dello sviluppo di Warzone, magari già con l’inizio della Stagione 4 momentaneamente rinviata per le vicende accadute in questi giorni negli Stati Uniti.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".




Scrivi un commento