Call of Duty: Warzone usciva un anno fa – Cosa ne pensate del battle royale di Activision?

Di Andrea "Geo" Peroni
10 Marzo 2021

Era il 10 marzo 2020 quando Activision pubblicava su tutte le piattaforme Call of Duty: Warzone. Non il primo grande esperimento in questo mercato per il colosso americano, ma un vero e proprio fenomeno mediatico che ha contribuito a riportare il franchise di Call of Duty in testa alle classifiche mondiali.

Ben prima di quella data, infatti, Activision aveva già sperimentato il genere battle royale in altri titoli e altre forme. Dapprima fu Treyarch, su Black Ops 4, a dar vita a un’importante esperienza battle royale chiamata Blackout, inizialmente di grande impatto ma che si è persa nei successivi mesi a causa di un supporto post-lancio che non ha certo brillato per costanza e contenuti, nonostante l’ottima idea di sfruttare l’isola di Alcatraz come ambientazione secondaria.

Nel 2019, poi, avviene il lancio di Call of Duty: Mobile, una clamorosa esperienza su smartphone e tablet che ha portato sul mercato mobile lo spirito puro e crudo della serie condito da una nuova battle royale con alcune interessanti dinamiche.

È però con Warzone che arriva il successo per Call of Duty nelle Battaglie Reali, con un gioco co-sviluppato da Infinity Ward e Raven che ha scalato rapidamente le classifiche dei titoli più giocati e che ancora oggi è un fenomeno assoluto per Activision che, come era naturale pensare, si prepara a supportare il battle royale ancora per molti anni.

È passato esattamente un anno da quel 10 marzo 2020 nel quale provammo per la prima volta le brezza di esplorare e sopravvivere a Verdansk, e Warzone si è, almeno in parte, evoluto. Nuove modalità, nuove caratteristiche, nuove piccole aree posizionate strategicamente su Verdansk, alcune delle quali particolarmente interessanti per la lore della serie e che sembrano preparare a un importantissimo stravolgimento che si concretizzerà, secondo i rumor, entro la fine di aprile e della Stagione 2. Vedremo, per il momento non ci sono ancora dettagli ufficiali in merito, ma quel che è certo oggi è che Warzone è stato una sorpresa a dir poco incredibile per il franchise di COD in quanto a risposta e coinvolgimento della community.

In attesa di sapere quale sarà il futuro di Warzone, anche nell’immediato, vorremmo sapere cosa ne pensate di questo primo anno di vita del battle royale di Activision, chiedendovi anche cosa vi è piaciuto e cosa invece avreste volentieri cambiato. Mi raccomando, non lesinate i dettagli!



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.


1 commento:


  1. romolo


Scrivi un commento