Campagne, luoghi e personaggi in Resident Evil 6

Di Federico "Blue" Marchetti
30 Luglio 2012

Come anticipato nel nostro precedente articolo riguardante Resident Evil 6, all’interno del gioco non ci sarà una sola campagna, ma ben tre, forse quattro. Vediamole insieme nel dettaglio:

– La prima si svolgerà a Tall Oaks, una città infettata al 90% da un virus simile a quello trovato a Raccoon City, e parte di gioco sarà ambientata nella Tall Oaks University. I personaggi di questa campagna sono Leon S. Kennedy (protagonista di RE4) e Helena Harper, un agente fella DSO (un’agenzia militare segreta) e guardia del corpo del presidente Adam Benford.

– La seconda è ambientata a Lanshiang, in Cina. Qui si svolgerà la maggior parte del gioco ed è qui che i personaggi principali si incontreranno. Protagonisti di questa campagna sono Chris Redfield (confermato da RE5) e Piers Nivans, membro della BSAA come Chris e assegnato alla SOU (Special Operation Unit).

– La terza si svilupperà in Edonia, uno stato dell’Europa orientale dove il virus infetta i mercenari. Personaggi giocabili sono Jake Muller, figlio di Albert Wesker e misterioso mercenario, e Sherry Birkin, figlia di William Birkin, sviluppatore del Virus-G (è anche stata l’ultima vista fuggire da Raccoon City con Leon e Claire Redfield). Si dice che il suo sangue possa curare il nuovo virus che infetta la popolazione mondiale.

Per la quarta campagna invece ci sono dei rumors: la demo proposta agli acquirenti di Dragon’s Dogma svela dei file segreti che sembrano affermare la presenza di una quarta campagna, che sarà possibile giocare con l’antagonista Ada Wong (ormai diventata membro della Neo-Umbrella). Gli sviluppatori affermano la presenza di questo personaggio, ma non affermano né smentiscono la presenza di questa campagna.
Altri personaggi sono: Ingrid Hunnigan (l’assistente di Leon via radio), Derek Simmons (forse il creatore del nuovo virus), Ada Wong, il Presidente e Debra Harper (sorella di Helena).

Articolo a cura di berkpol357



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".