Coronavirus: i server di Whatsapp potrebbero “fondersi”

Whatsapp
Di Marco "Bounty" Di Prospero
23 Marzo 2020

 

L’allerta Coronavirus ha svuotato le città dei paesi di tutto il mondo per riempire “virtualmente” i server del mondo internettiano. Lo stesso Mark Zuckemberg, durante una teleconferenza in cui si chiedeva la risposta di Facebook al Covid-19, ha comunicato che il volume di chiamate vocali su Whatsapp e Messenger è più che raddoppiato. Una previsione piuttosto scontata considerando che gran parte delle persone, ritrovandosi in quarantena, cerca di socializzare tramite questi mezzi digitali. Ovviamente, questa situazione sta sovraccaricando i server delle piattaforme controllate da Facebook. Per questo Zuckemberg ha già annunciato di aver rafforzato l’infrastruttura dei suoi server, specificando che su Whatsapp sono state raddoppiate le capacità dei server. Tuttavia, se l’emergenza Coronavirus dovesse diffondersi in altri paesi del mondo, i server di Facebook, Whatsapp ed Instagram potrebbero andare in sovraccarico e “fondersi”.

Whatsapp

In molti paesi del mondo il contagio non è ancora a livelli estremi. Se però la situazione dovesse precipitare, allora dovremo assicurarsi di avere un’infrastruttura idonea per assicurarci che le cose non si sciolgano.” Queste le parole di Zuckemberg, che sembra abbastanza preoccupato della situazione. L’uomo ha inoltre fatto un passaggio sul nostro paese, affermando che le chiamate di Whatsapp in questo periodo in Italia sono al di sopra di quelle registrate a Capodanno. Il buon Mark ha concluso rassicurando gli utenti e affermando che alcuni dipendenti rimarranno negli uffici per gestire l’infrastruttura dei server ed evitare il sovraccarico.

Fonte



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.