Final Fantasy Origin e il primato non invidiabile: è il gioco più odiato di E3 2021

Di Andrea "Geo" Peroni
16 Giugno 2021

Il nuovo spin-off della serie di Final Fantasy, presentato durante la conferenza di Square Enix (qui il recap completo dell’evento), è stato involontariamente protagonista della fiera, diventando il gioco più odiato di E3 2021.

Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin è un inedito GDR action curato da Tetsuya Nomura e sviluppato in collaborazione con Team Ninja, i creatori di Nioh. Il gioco, che sarà disponibile nel 2022 su PS5, Xbox Series X|S, PS4, Xbox One e PC, era tra i titoli già trapelati prima dell’inizio di E3 2021, quando alcuni insider parlavano proprio di un nuovo Final Fantasy dalle meccaniche soulslike.

Non è però tutto andato come sperato da Square Enix. Il gioco, criticato da subito per il comparto grafico che non è parso all’altezza, è stato anche reso involontariamente protagonista dell’E3 2021. In negativo.

Il trailer di Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin, al momento in cui scriviamo questa notizia, ha infatti raggiunto le 370mila visualizzazioni, ma è il numero di reazioni che sorprende: a fronte di circa 6800 like, sono oltre 7600 i dislike ottenuti, che fanno quindi del nuovo spin-off del più celebre franchise di Square Enix il gioco più odiato di E3 2021.

È anche vero che parte dei “Non mi piace” potrebbero essere stati causati dalla pessima gestione della demo per PS5, che è risultata ingiocabile per quasi due giorni prima che Square Enix riuscisse a sistemare la versione.

Cosa ne pensate di Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin?



Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento