Gameplay su tutte le mappe di Uprising, Black Ops 2

Di Andrea White Mezzelani
16 Aprile 2013

Finalmente ci siamo, iniziano a trapelare i primi video gameplay delle varie mappe di UPRISING, il secondo attesissimo dlc di Black Ops 2.
Qualche decina di minuti prima dal rilascio, avvenuto ora, di Uprising per i possessori di Xbox360 in esclusiva, sono stati postati questi video gameplay da charlieintel.com.

GAMEPLAY SU STUDIO, tutti contro tutti. La mappa più bella; variano diversi paesaggi costruiti come scenografie dato che siamo in uno studio cinematografico. Mappa grande.

GAMEPLAY SU MAGMA, gioco delle armi. Vie cittadine fra veicoli abbandonati e treni deragliati il tutto su un panorama post eruzione vulcanica. Forse la mappa più piccola di questo dlc.

GAMEPLAY SU VERTIGO, gioco delle armi. Presenta scale e livelli che consentono la verticalizzazione. Diversi “casotti” che saranno sfruttatissimi da camper e diversi impedimenti la rendono una mappa leggermente ostile.

GAMEPLAY SU ENCORE, dominio. Tra un fiume e un palco, ci ritroviamo a dover affrontare nemici in quella che è una mappa di struttura pseudo-circolare di medie dimensioni. Passare al centro della mappa o addentrarsi garantisce una morte sicura.

GAMEPLAY SU MOB OF THE DEAD. Si inizia nella modalità purgatorio attraverso la quale i nostri protagonisti ritorneranno in gioco seguendo gli eventi raccontati nel Diario di Al . L’arma iniziale non è il revolver, come qualcuno aveva ipotizzato dopo aver visto il trailer che abbiamo postato ieri, ma la solita M1911. Al minuto 4:25 è visibile il ritorno della macchina mortale. Le voci all’inizio del gioco non sono né di Samantha né di Richtofen. Se si cade a terra si ritorna in modalità Purgatorio per poi ritornare a sterminare i non morti.

Noi italiani come sempre siamo gli ultimi ad avere la possibilità di scaricare dlc e quant’altro ma cerchiamo sempre di tenervi informati.

Stay tuned 

Indice



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.