Ghostwire: Tokyo. Stasera il nuovo showcase dedicato, ma la data d’uscita è già stata confermata!

Di Chiara Ferrè
3 Febbraio 2022

Ghostwire: Tokyo, il nuovo gioco horror di matrice nipponica, ha una data d’uscita: il lancio, in esclusiva temporale per PlayStation5 e per PC, avverrà il prossimo 25 marzo 2022. Peccato che questo annuncio sia avvenuto in modo molto ufficioso, in seguito a quello che è stato… un probabile errore di distrazione.

La fatidica data infatti è stata svelata per sbaglio in seguito alla pubblicazione di un’anteprima scritta da Rock, Paper, Shotgun. L’articolo, probabilmente sfuggito per errore all’embargo, riportava chiaramente la release date. Alice Bell, l’autrice dell’anteprima, ha scritto il testo in seguito a un incontro a porte chiuse nel quale sono stati mostrati 30 minuti di gameplay e altri dettagli.

Shinji Mikami e il suo team di sviluppo Tango Gameworks hanno semplicemente confermato la data pubblicandola nella descrizione del video che annuncia lo showcase Sony previsto per questa sera e interamente dedicato a Ghostwire Tokyo: lo speciale verrà trasmesso oggi 3 febbraio alle 23 ora italiana.

Per l’occasione, c’è stato anche l’invito a prenotare il gioco e sono stati svelati i contenuti bonus per il preordine: i completi di Biker e Hannya.

Per chi deciderà di acquistare la versione Deluxe di Ghostwire: Tokyo ci saranno invece in regalo tre giorni di accesso anticipato al gioco, lo Shinobi Outfit, una Kunai Weapon e uno Streetwear Fashion Pack.

Secondo l’articolo che ha riportato erroneamente la data d’uscita, Ghostwire: Tokyo è incentrato sulla storia di Akito, un giapponese posseduto dallo spirito di un cacciatore di demoni. L’obiettivo sarà quello di eliminare gli Yokai che circolano fuori controllo per Tokyo: con Akito ci sarà uno spettro guida. Tra i pittoreschi nemici, ci troveremo ad affrontare simpatiche scolarette senza testa armate di arco, donne dalle braccia allungate che ci attaccheranno con delle forbici e uomini d’affari privi di volto che combattono con degli ombrelli.

Akito avrà dalla sua una tecnica di combattimento chiamata Weaving, tramite la quale potrà colpire, pararsi e risucchiare l’essenza dei nemici. Un aspetto interessante del titolo è l’assenza della barra della vita dei nemici: potremo valutare il danno apportato giudicandolo dal loro aspetto che si farà sempre più decadente e degradato.

Un altro compito di Akito sarà quello di catturare gli spettrali abitanti di Tokyo e spedirli fuori dalla città dopo averli rinchiusi in speciali bambole di carta chiamate Katashiro, tramite le quali potranno poi essere mandati via grazie ai telefoni pubblici: in questo modo ridaremo loro la forma umana. Le Katashiro sono tra i numerosi oggetti acquistabili durante il gioco.

Vi rimandiamo quindi allo showcase di questa sera, che potrete seguire sui canali ufficiali di PlayStation e riconfermiamo l’uscita per il 25 marzo su PS5 e PC. Il titolo arriverà dopo circa un anno anche su XboX Series X/S.

 

Fonte

 



Abbiamo parlato di:

Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme: vivo di cinema, libri, videogiochi e serie TV. Durante la settimana scrivo, osservo il mondo e vedo gente. Nel tempo libero scrivo (sì, di nuovo), disegno, videogioco.




Scrivi un commento