Giochi a €80? Secondo un analista, i giocatori saranno felici di spendere una tale cifra

Di Marco "Bounty" Di Prospero
22 Settembre 2020

A quanto pare, il prezzo dei videogiochi PS5 e Xbox Series X toccherà gli €80. Un aumento piuttosto significativo considerando che allo stato attuale delle cose i titoli dell’attuale generazioni vengono venduti a €70, ben 10 euro in meno a quello che ci prospetta il futuro.

Secondo Mat Piscatella, analista di NPD Group, l’aumento dei prezzi su next-gen non inciderà minimamente sulle vendite dei videogiochi.”Dobbiamo capire come reagiranno i giocatori. Se nessuno acquisterà giochi a €80 la situazione potrebbe cambiare ma sono convinto che le vendite rimarranno equivalenti a quelle attuali“. Queste le parole di Piscatella che, tra le altre cose ha affermato che i consumatori saranno felici di pagare una tale cifra nel caso in cui il prezzo fissato diventi uno standard per tutte le produzioni next-gen. L’uomo ha anche ribadito che i prezzi dei videogiochi sono rimasti gli stessi dal 2005 quando Call of Duty 2 arrivò su Xbox 360 a 59,99 dollari.

PlayStation 5 – I prezzi di accessori e giochi, alcuni toccheranno gli 80 euro

Si tratta della stessa “giustificazione” che a suo tempo hanno dato 2K Games, Take Two e analisti come Yoshio Osaki, CEO di IDG Consulting. In particolare, l’aumento sarebbe strettamente legato ai costi di sviluppo che, negli ultimi 15 anni, sarebbero aumentati tra il 200 e il 300%.

Prima di concludere vi lasciamo alle line up di lancio di PS5 e Xbox Series S/X.

 

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento