Google sta cambiando il modo di cercare informazioni sui Videogiochi

Google Logo
Di Federico "Blue" Marchetti
1 Ottobre 2019

Google è il motore di ricerca più famoso al mondo e di anno in anno si evolve per aiutare le persone a trovare ciò che cercano sul web. La prossima novità legata al motore di ricerca potrebbe essere legata al mondo del gaming. Il colosso di Mountain View infatti sta testando una nuova interfaccia utente per i risultati di ricerca relativi ai videogiochi.

Questa mossa da parte di Google arriva proprio a ridosso dal lancio di Google Stadia, la nuova console di gioco basata interamente su cloud, che potrebbe sfruttare questa novità per indirizzare gli utenti a giocare per l’appunto su Stadia. Vediamo nel dettaglio che cosa potrebbe portare nel concreto questa modifica a cui stanno lavorando.

La nuova interfaccia è in fase di test su scala limitata e include una barra laterale con schede dedicate relative al videogioco cercato tra cui informazioni su gameplay, recensioni, canzoni, video, canzoni, guide e altre voci che potrebbero variare in base al genere del gioco. Qui di seguito uno screenshot della nuova interfaccia mentre si stava cercando Halo Infinite:

Questa novità interna a Google intende aiutare i videogiocatori a trovare online le informazioni di cui hanno bisogno in modo diverso rispetto ad oggi, con l’augurio che possa servire a indirizzare più traffico di qualità verso i siti Web che si occupano di fornire informazioni utili per il settore dei videogiochi, anziché visualizzare semplicemente le varie info direttamente nei risultati di ricerca prendendole “in prestito” qua e la (per la gioia degli editori…).

Non sappiamo ancora se e quando verrà rilasciata a livello globale, magari già nel corso del 2019. Terremo d’occhio la situazione dato che ci interessa da vicino e vi terremo aggiornati sulla questione.

Fonte



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".