Call of Duty: Mobile | Guida rapida alla nuova Zombies Mode

Di Andrea "Geo" Peroni
24 Novembre 2019

Call of Duty: Mobile, il popolare sparatutto free to play per Android e iOS, si è finalmente aggiornato alla Stagione 2, con l’arrivo di una modalità tanto cara ai fan del franchise: Zombies.

La Zombies Mode, che non va in alcun modo a sostituire il multigiocatore tradizionale o la Battle Royale, si presenta in questo suo esordio su COD Mobile in una veste che già conosciamo molto bene, ma non senza apportare alcune novità al gameplay e alle meccaniche di gioco. Vediamo insieme, quindi, in questa breve guida, cosa vi potete attendere quando avviate l’attesa Zombies Mode di Call of Duty: Mobile.

Innanzitutto, vi consiglio di completare il veloce tutorial che il gioco vi propone, perché potete già iniziare a familiarizzare con la modalità e con una mappa che chi mastica Zombies da anni conosce in realtà molto bene: si tratta infatti di Shi No Numa, struttura situata nel bel mezzo di una palude che abbiamo già visto in Call of Duty: World at War, Black Ops e Black Ops III. La mappa non presenta alcuna differenza con l’originale, se non per un’area segreta presente laddove un tempo si trovava la funivia da azionare. Completato il tutorial, avrete accesso alla modalità Zombies tramite il menù principale, che ora vi metterà di fronte a tre alternative: Incursione Normale, Incursione Veterano, e infine Sopravvivenza.

L’Incursione Normale è una sequenza di 8 round da completare per poi sbloccare la boss fight contro Abominio, una creatura che non abbiamo mai visto prima nella modalità Zombies. Al termine di questi 8 round, verrete automaticamente trasportati insieme al resto della squadra in un’area inedita della mappa, dove affronterete il nemico. Una modalità mordi-e-fuggi, ma che diverte e consente di sbloccare alcuni premi. Incursione Veterano funziona esattamente allo stesso modo, ma questa volta i round da completare sono più numerosi e più difficili. Poco da dire, invece, sulla modalità Sopravvivenza: si tratta della più classica delle modalità, nella quale il gioco vi consente di andare avanti all’infinito fino a quando tutti i membri della squadra non finiscono a terra contemporaneamente.

Qui sotto trovate un gameplay della modalità Incursione Normale.

A tal proposito, la Zombies Mode di Call of Duty: Mobile propone una meccanica molto user friendly, specie nei confronti di chi non è un grandissimo esperto di questa modalità. La partita si conclude infatti quando tutti i membri della squadra sono a terra nello stesso momento, poiché se anche solo uno di essi è in vita, è possibile il respawn dei compagni caduti. Ciò che accadeva anche nella modalità classica su console, vero, ma questa volta il respawn richiede di aspettare solo alcuni secondi, e non la conclusione dell’intero round.

Per quanto riguarda il gameplay in generale, come già anticipato, il gioco ripropone in sostanza le meccaniche classiche con qualche piccola aggiunta. Orde di zombie di numero e difficotà sempre crescente, intervallate da round speciali (cani demoniaci) ma anche dalla comparsa di nemici particolari e temibili come Avogadro e Brutus, due volti ben noti della modalità Zombies. Nel caso dello zombie elettrico Avogadro, comunque, siamo felici di dirvi che questa volta sarà vulnerabile anche alle normali armi da fuoco, cosa che non accadeva in TranZit e Alpha Omega.

Torna il classico sistema a punti (accumulati colpendo e uccidendo gli zombie ma anche riparando le barricate, e in questo caso basterà avvicinarsi alle finestre per pochi secondi in quanto il processo è stato reso automatico), le armi a muro da acquistare con questi punti, i bonus classici droppati dagli zombie (bomba nucleare, morte istantanea, munizioni al massimo e così via) e anche l’immancabile Mystery Box, la cassa misteriosa che al costo di 850 punti – altra novità, nella modalità classica ne occorrevano 950 – vi consegna un’arma random tra le quali anche la storica Ray Gun Mark I. Inoltre, tornano anche i distributori di bibite che conosciamo molto bene. Scomparsi da Black Ops 4 a causa di un netto cambiamento delle meccaniche deciso dagli sviluppatori, le perk machines più amate del franchise fanno il loro ritorno, e possono essere acquistate come in precedenza semplicemente pagando la giusta somma in punti. Nella mappa di Shi No Numa sono disponibili: Quick Revive, Juggernog, Stamin-Up, Double Tap, Speed Cola, Electric Cherry e Deadshot Daiquiri.

Si segnala poi la presenza di due ulteriori distributori, se così vogliamo definirli. Il primo, in cambio di punti, offre al giocatore una Moneta dagli effetti variabili, che si rivelano essere in sostanza i rimpiazzi delle Gobblegum di Black Ops 3 o degli Elisir del capitolo successivo. Ottenuta la moneta, potrete scegliere voi se e quando usarla nel corso della partita. Il secondo distributore è invece relativo ai Bonus: ne potrete acquistare un massimo di 3 ad ogni partita, e questi variano da una velocità di ricarica più elevata fino ad altre specialità. Spendendo ulteriori punti, pur avendo terminato i Bonus da acquistare, è inoltre possibile eseguire un upgrade di quelli che già avete fatto vostri.

Penso che non ci sia altro da dirvi, almeno per il momento, sulla modalità Zombies di Call of Duty: Mobile. Non mancheremo ovviamente di informarvi di ulteriori novità o update futuri per il gioco. Come vi state trovando su COD Mobile: Zombies?



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.