I migliori giochi indie punta e clicca

A Qualcuno Piace Indie Uagna.it
Di Dario Sicula
30 Luglio 2019

Giochi punta e clicca?! Un genere il cui panorama è estremamente scarno di titoli, ma che fortunatamente viene mantenuto vivo dai titoli indie, prodotti della passione dei veterani. I punta e clicca sono appassionanti, pregni di emozioni e sentimento; ti accompagnano passo dopo passo verso la scoperta, contornando tutto con ansia, paura, voglia di sapere. Ovviamente l’esperienza non si ferma al solo vivere una storia, ma anche giocarla, risolvendo enigmi di vario genere e dalla difficoltà sempre crescente.

Insomma si tratta di un genere che gli amanti dell’avventura e della trama adoreranno se non l’hanno mai provato. Quindi vi suggeriamo i titoli indie, che secondo noi, rappresentano più il genere.

Machinarium

Machinarium è un’avventura che inizia e finisce senza che una singola parola sia stata pronunciata, ma è in grado di suscitare nei giocatori emozioni pregne di significato verso i personaggi della storia. Il titolo presenta diversi enigmi, abbastanza logici, risultando interessanti e stimolanti, ma mai frustranti. Un’avventura punta e clicca molto affascinante e brillantemente progettata; l’unica pecca? Che forse finisce troppo in fretta.

Fuga da Deponia

Il titolo prodotto dai Daedalic si posiziona perfettamente nel panorama moderno, con la sua voglia di unire nuova e vecchia guardia, creando un prodotto adatto ai veterani e non. L’avventura presenta molti spunti interessanti, anche se il ritmo della trama non è sempre incisivo, e alcune meccaniche sono alquanto “famose” ai molti, che proveranno un senso di nostalgia/scarsa novità nel giocare. Molto interessante il doppiaggio in italiano, contornato da una colonna sonora alquanto evocativa ed azzeccata. Insomma Fuga da Deponia piacerà agli amanti del genere, che purtroppo vede un parco giochi ormai risicato.

Broken Age

Un titolo sin da subito etichettato come “un classico gioco punta e clicca” ed effettivamente è quello che è. Tutto ricorda i classici a partire dai dialoghi, chiari e lineari, sempre attenti a restituire il giusto significato. Aspetto notevole è quello grafico, che vanta uno stile particolarmente artistico, che pervade ogni singola cosa nel gioco, come ad esempio un semplice cucchiaio che ti sorride. Ovviamente il lato gameplay vanta degli enigmi gratificanti poiché complessi, soprattutto verso la fine del gioco. Di sicuro consigliamo di prenderlo a tutti coloro che desiderano tornare ai giorni di gloria dei grandi titoli di mamma Lucas Arts.

Night in the Woods

Un bel videogioco che non si gioca, ma si VIVE. Night in the Woods cattura e fa sue le più intime ansie e paure di essere un giovane adulto, e le trascina in un territorio nuovo come quello delle difficoltà economiche. Entrate in gioco e seguite Mae passo dopo passo nella sua storia, accompagnandola nelle sue avventure, nel riaccendere le vecchie amicizie, il tutto contornato dalla voglia sempre più intensa si rigiocare il titolo per scoprire ciò che si è lasciato indietro a causa delle proprie decisioni. Uno sguardo particolare va al modo in cui degli argomenti seri e reali vengano resi con leggerezza, ma senza renderli innaturali. Di sicuro il titolo nasconde delle sorprese per tutti coloro che lo giocheranno, e che vorranno tornare ancora una volta a Possum Springs.

Questi sono dunque secondo noi attualmente i migliori giochi indie punta e clicca con cui è possibile divertirsi. Se siete appassionati del genere e ne conoscete altri che meritano, commentate qui sotto con il nome del gioco e se ci piacerà lo aggiungeremo alla nostra lista.



25 anni di passione per videogiochi e PC, circondate dalla voglia di condividere le proprie conoscenze con gli altri.