I primi rumours riguardanti Modern Warfare 4

Di Federico "Blue" Marchetti
24 Agosto 2012

Mentre il grande popolo degli FPS sta fremendo per l’imminente uscita dell’ennesimo capitolo della saga di Call of Duty, il noto portale di videogame se7ensins ha rilasciato pubblicamente le prime indiscrezioni riguardanti il probabile e futuro Modern Warfare 4.

Stando alle notizie riportate sul sito, un informatore anonimo è riuscito ad entrare negli studi di Neversoft, azienda da sempre attiva nello sviluppo dei vari COD, ed ha potuto osservare concept e schemi riguardanti appunto il videogame che succederà a Black Ops 2.

Queste sono le sue parole riguardanti ciò che ha potuto vedere:

“It’s another MW game. There’s something called, ‘Drone Survaillance’. They’re working on ‘HALO’ jumps (High Altitude; Low X.) There is a level under ice. There is cloaking tech. Somethin called a ‘Dominator UAV’.”

L’informatore parla di un generico Modern Warfare, dunque non ci conferma nulla sul fatto che si possa trattare del quarto capitolo della serie o se si tratti di un sequel o di un prequel di quelli già usciti. Saranno presenti Droni come in MW2 e MW3 e debutterà l’HALO (High Altitude-Low Opening) già presente in giochi come Battlefield 3 e Metal Gear Solid. Ci sarà un livello sotto il ghiaccio, molto probabilmente una missione della campagna o magari una mappa Multiplayer. Questa informazione potrebbe lasciar intendere la presenza della Russia all’interno del prossimo capitolo. Infine si parla di ‘Dominator UAV’ una tecnologia di occultamento fin’ora assente nella saga di Modern Warfare.

Questi sono i primi rumours in assoluto relativi al nuovo Call of Duty che dovrebbe uscire nel 2013. Sarà vero tutto quello che ci ha raccontato il misterioso informatore anonimo? Chi vivrà vedrà.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".