NEO: The World Ends with You. Le prime ore di gioco nella demo per PS4 e Switch

Di Chiara Ferrè
28 Giugno 2021

Ci aspetta un’estate rovente a Shibuya. NEO: The World Ends With You è in arrivo il 27 luglio su PC, Nintendo Switch e PS4, ma una lunga demo di oltre 2 ore è già disponibile.

La versione di prova rappresenta, di fatto, la sezione introduttiva del titolo. Al termine della partita, una volta acquistato il gioco, sarà possibile trasferire lo status dei personaggi nella versione completa, quindi non si tratterà comunque di ore perse.

Dopo ben 13 anni dal primo The World Ends With You per Nintendo DS, possiamo affermare con certezza che il gioco si è guadagnato una discreta nicchia di fan e non è mai andato dimenticato (alcuni personaggi sono addirittura finiti in Kingdom Hearts: Dream Drop Distance, con grande gioia degli appassionati!). Per chi, tuttavia, si approcciasse al franchise per la prima volta, consigliamo di recuperare il titolo originale o la sua più recente versione “Final Remix” per Nintendo Switch. In alternativa è possibile buttarsi su The World Ends With You: The Animation, la versione anime che ne ripercorre le vicende.

NEO: The World Ends With You è il seguito diretto delle avventure avvenute nell’originale, anche se ci ritroveremo con un nutritissimo gruppo di nuovi personaggi. I giochi ricominciano dunque, ma i rimandi al primo capitolo e il ritorno di alcuni protagonisti sarà inevitabile…

 

La demo, scaricabile dal Nintendo eShop e dal Playstation Store, ci dà la possibilità di trascorrere i primi 2 giorni in compagnia di Rindo Kanade e Fret Furesawa, una coppia di amici che si appresta a trascorrere quello che dovrebbe essere un normale pomeriggio nell’affollato quartiere di Shibuya, a Tokyo. Qualcosa però va storto e i due si trovano catapultati nel Piano Surreale, tra pericoli che sembrano percepire solo loro. Capiamo subito che Rindo ha il potere di riavvolgere il tempo per cambiare il corso degli eventi, il simpatico Fret invece può far riaffiorare i ricordi delle persone.

I due sono inevitabilmente coinvolti nel Gioco dei Reapers, i Demoni che li metteranno davanti a diversi enigmi da risolvere e nemici da battere. Si gioca in gruppo, l’obiettivo è vincere la sfida della giornata prima delle altre squadre. La battaglia si svolge in una atmosfera frizzante e stilosa alla “Persona 5”, ma in realtà la posta in gioco è molto alta: la squadra vincitrice sarà premiata, ma i perdenti verranno cancellati per sempre.

Durante la demo apprendiamo le meccaniche base di gioco, oltre a conoscere diversi personaggi secondari dal design sempre accattivante. Ci si muove in un’area 3D con una telecamera semi-fissa, che contribuisce a dare un netto senso di spaesamento. Lunghe sessioni dialogate, nelle quali i personaggi chiacchierano o messaggiano sui cellulari, si alternano all’esplorazione delle piccole aree di Shibuya e dintorni. Come in una caccia al tesoro, i protagonisti dovranno risolvere dei semplici rompicapo per capire dove recarsi e acquisire le informazioni necessarie per procedere nel gioco.

Il team di Square Enix sembra aver voluto mantenere lo stile dei combattimenti originali: tornano dunque i vivacissimi scontri contro i Rumori e l’utilizzo delle Spille da combattimento che determinano gli attacchi dei vari personaggi. Il giocatore controlla tutta la squadra, che condivide anche i punti vita, e lancia all’attacco un personaggio piuttosto che un altro utilizzando il tasto corrispondente. Cambiando le Spille assegnate a ciascun combattente cambia il tipo di attacco e il conseguente effetto sul nemico, che segue un sistema di resistenze e debolezze. Lo scopo del gioco è concatenare i giusti attacchi, in una perfetta sinergia tra i membri della squadra, in modo da poter scagliare un devastante Beatdrop finale. Già in questa versione di prova vi è la possibilità di scegliere il livello di difficoltà tra Facile, Normale, Difficile e Massima, a seconda dei gusti.

In questa demo non vi è la possibilità di visitare i negozi, che sappiamo saranno ricchi di vestiti, Spille e quant’altro. La durata estesa della demo vi darà comunque uno sguardo abbastanza approfondito alle dinamiche di base, così da rendervi conto se è il gioco che fa per voi o meno (se non siete molto per gli action GDR e per i lunghi dialoghi tra i personaggi, state alla larga).

NEO: The World Ends With You si pone sicuramente tra i JRPG più intrattenenti e stilosi dell’annata, basti pensare ai folli brani musicali (anche cantati), agli abbigliamenti, al design stesso dei personaggi. Tutto sta nel vedere quanto i combattimenti riusciranno ad essere vari e divertenti, e se la trama sarà all’altezza dell’originale, che era capace sì di far passare qualche ora in allegria, ma anche di toccare corde importanti per quanto riguarda temi sociali e introspezione.



Abbiamo parlato di:

Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme: vivo di cinema, libri, videogiochi e serie TV. Durante la settimana scrivo, osservo il mondo e vedo gente. Nel tempo libero scrivo (sì, di nuovo), disegno, videogioco.




Scrivi un commento