Nessuno gioca ad Avengers: matchmaking da quasi 30 minuti, gli sviluppatori parlano dei problemi

Di Andrea "Geo" Peroni
9 Ottobre 2020

La situazione, per il gioco di Crystal Dynamics, è sempre più preoccupante, e proprio gli sviluppatori sono costretti a intervenire in una nota ufficiale.

Marvel’s Avengers non se la sta passando certamente bene. Dopo il debutto dello scorso 4 settembre, il gioco è andato incontro a un progressivo calo di utenti, con numeri molto bassi se pensiamo addirittura che il picco più alto mai registrato su PC non è neppure paragonabile a quello di Deus Ex: Mankind Divided, considerato un grosso flop da parte di Square Enix. Ve ne abbiamo parlato qui.

Era il 30 settembre quando vi riportavamo i preoccupanti dati del gioco, e oggi, poco più di una settimana dopo, la situazione è ulteriormente peggiorata: gli utenti, perlomeno su Steam, unica piattaforma di cui abbiamo riferimenti, calano vertiginosamente ogni giorno di più, creando sempre più disservizi.

Se una settimana fa il numero di utenti medi era pari a circa 1500, oggi queste cifre sono ulteriormente peggiorate, e meno di 1000 utenti in media al giorno passano il loro tempo su Marvel’s Avengers. Questo provoca inoltre una spiacevole conseguenza, legata al matchmaking. Come saprete, gran parte della struttura endgame di Marvel’s Avengers si fonda sulle War Zone e sul comparto multigiocatore cooperativo, che all’inizio presentava insormontabili bug che impedivano la creazione delle lobby.

Dopo una gigantesca patch, questi problemi sembravano essere risolti, ma il gioco deve fare ora i conti con un altro scoglio, quello del numero di utenti troppo basso per garantire un matchmaking funzionale e veloce. La ricerca di giocatori deve inoltre tenere conto della missione selezionata dall’utente (il matchmaking è relativo a una ben definita missione, e un giocatore ne ha a disposizione decine) e dal personaggio che questo vuole utilizzare, che non può essere lo stesso di un altro utente. Incrociando questi dati, il matchmaking che ne esce è un disastro su tutta la linea: alcuni giocatori su Steam hanno riportato attese di circa 30 minuti prima di trovare una lobby, un tempo assurdamente lungo e che fa tornare alla mente i grossi problemi di Anthem lo scorso anno.

Paul Tassi di Forbes riporta inoltre che anche su PS4 la situazione non sembra particolarmente rosea, e che trovare nel matchmaking lobby con 4 giocatori è quasi un’utopia.

[Recensione] Marvel’s Avengers

Una delle cause principali di questo allontanamento dei giocatori è sicuramente la mancanza di nuovi contenuti. Dal lancio del 4 settembre, Marvel’s Avengers non ha più avuto alcuna novità, ed è probabile che dovremo attendere fino alla fine del mese per poter assistere a qualcosa di inedito – arriverà infatti la prima parte della storia dedicata a Occhio di Falco, che renderà Kate Bishop un nuovo personaggio giocabile.

In attesa di sapere quando arriverà questo primo pacchetto aggiuntivo (che vi ricordiamo sarà gratis come tutti i futuri personaggi), la stessa Crystal Dynamics è tornata a farsi sentire relativamente agli ultimi problemi, tra cui quello appunto del matchmaking. In una nota inviata a Kotaku, la software house spiega di avere in programma molti contenuti nel breve periodo (alcuni dei quali in ritardo rispetto alla tabella comunicata settimane fa), e che spera che gli utenti possano pazientare ancora un po’:

Ai nostri giocatori: ogni giorno lottiamo per rendere il miglior gioco possibile per la nostra comunità. Abbiamo un ottimo team di gestione della comunità in Crystal Dynamics e Square Enix che convoglia ogni giorno tutte le tue preoccupazioni, suggerimenti e feedback al team di sviluppo. Stiamo ascoltando. Stiamo apportando correzioni, miglioramenti e aggiunte il più velocemente possibile per rendere Marvel’s Avengers il gioco che tutti aspiriamo ad essere.

Pertanto, abbiamo una serie di nuovi contenuti in arrivo nelle prossime settimane, tra cui: un tipo di missione della Zona di Guerra totalmente nuovo chiamato Tachyon Rifts, un nuovo Avamposto che è un punto di partenza per nuove missioni della storia in futuro e il Cloning Lab di AIM, che richiede un gruppo coordinato di alto livello di quattro giocatori da battere con nuove ricompense bottino di fascia alta per averlo finito. E in ciascuno di questi aggiornamenti, ottimizziamo e risolviamo i bug per migliorare l’esperienza complessiva.

Inoltre, abbiamo annunciato due nuovi eroi in arrivo nel prossimo futuro: Kate Bishop in Operation: Taking AIM, e successivamente il doppio lungometraggio Operation con Clint Barton … questi sono i “due Occhi di Falco” di cui abbiamo parlato nell’ultimo Tavolo di Guerra . Queste nuove operazioni riprendono dal punto in cui si è conclusa la campagna principale Reassemble nel gioco principale e porteranno avanti l’intera storia del mondo con nuovi misteri e cattivi, oltre a nuovi contenuti multi-player.

Infine, continueremo ad aggiungere nuovi contenuti al gioco nei prossimi mesi mentre affronteremo i problemi e il bilanciamento generale del gioco, inclusa la distribuzione del bottino e le caratteristiche della qualità della vita che tutti chiedono a gran voce per migliorare la nostra esperienza quotidiana dall’accessibilità al co strumenti di comunicazione migliori per bilanciare l’economia!

Siamo fiduciosi che vedremo i giocatori su PC (così come quelli su Xbox One e PlayStation 4) tornare al gioco mentre aggiungiamo nuovi entusiasmanti contenuti di fine gioco e dimostriamo che continuiamo a concentrarci sul miglioramento del gioco.

Avremo maggiori informazioni e dettagli sui prossimi cali di contenuti in un blog programmato per la prossima settimana e abbiamo nuove iniziative di comunicazione della comunità in arrivo per condividere ancora più direttamente informazioni divertenti e utili con te.

Grazie per essere venuto con noi in questo viaggio per realizzare veramente il meglio di ciò che i Vendicatori della Marvel possono diventare.

Marvel’s Avengers | Uno sguardo al futuro… kree-ptico

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.


Commenti (2)


  1. Gino Luigino
  2. Luciano


Scrivi un commento