Call of Duty World League – Gli eUnited trionfano, primi dettagli sul 2020

Di Andrea "Geo" Peroni
21 Agosto 2019

La stagione 2019 di Call of Duty World League si è conclusa con eUnited che ha vinto il premio più prestigioso nella categoria professionale di Call of Duty esports: il Campionato Mondiale di Call of Duty. Dal 14 al 18 agosto, 32 squadre provenienti da tutto il mondo hanno gareggiato a Los Angeles in un intenso torneo di cinque giorni nell’ultimo evento della stagione competitiva di Call of Duty: Black Ops 4.

eUnited ha conquistato il primo campionato mondiale di esports di Call of Duty dell’organizzazione, guidato dal forte lavoro di squadra e dall’abilità dell’MVP dell’evento Chris ‘Simp’ Lehr. 100 Thieves, OpTic Gaming ed Enigma6 hanno completato le restanti quattro squadre di #CWLCHAMPS.

Congratulazioni a eUnited per la loro vittoria al Campionato del Mondo di Call of Duty 2019“, ha detto Johanna Faries, Commissario di Call of Duty Esports. “Grazie alle squadre di Activision e Treyarch e ai nostri sponsor della lega per averci aiutato a realizzare una stagione di gioco incredibilmente competitiva e divertente per i nostri tifosi in tutto il mondo“.

Nel 2020, Call of Duty Esports crescerà fino a diventare un campionato in franchising city-based con partite nei mercati nazionali di tutto il mondo, comprese le squadre annunciate ad Atlanta, Dallas, Los Angeles, Minnesota, New York, Parigi e Toronto. Ulteriori annunci relativi alle squadre arriveranno a breve.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.