CLAMOROSO! Jason Blundell, game director di Black Ops 3 e 4, lascia Treyarch!

Di Andrea "Geo" Peroni
28 Febbraio 2020

A dare la notizia è la stessa software house di Call of Duty di Santa Monica, che con un tweet ha ufficializzato l’addio di Jason Blundell alla compagnia.

Fulmine a ciel sereno per tutti gli amanti della serie Call of Duty e in particolar modo della modalità Zombies, essendo Blundell storicamente legato a questa particolare esperienza. Il co-studio head e Senior Executive Producer ha deciso di concludere la sua permanenza in Treyarch, con una lunga lettera che è stata postata sui profili social della compagnia.

Già nel corso dell’estate 2019, durante i leak che parlavano del travagliato sviluppo di Call of Duty: Black Ops 4, un rumor ipotizzava l’addio prossimo di Jason Blundell a Treyarch, cosa poi smentita dalla software house che all’epoca stava ancora supportando il gioco. Evidentemente, qualcosa di vero c’era, perché dopo ben 13 anni Blundell ha deciso di abbandonare i creatori della serie Black Ops.

Blundell iniziò a lavorare con Treyarch in occasione dello sviluppo di Call of Duty 3, per poi diventare una figura sempre più di spicco con l’arrivo del sub-franchise di Black Ops. Avendo fiutato il particolare appeal che la modalità Zombies, introdotta in World at War, aveva riscosso, Blundell fu messo a capo di un’intera divisione di Treyarch dedicata all’espansione di questa modalità, in particolare in occasione di Black Ops II. Sul gioco del 2012, per il quale fu direttore della campagna, Blundell si occupò anche della realizzazione di due poi diventate celebri mappe della modalità Zombies, Mob of the Dead e Origins, assicurandosi così la libertà creativa per proseguire il lavoro nel trionfale Call of Duty: Black Ops 3.

Nella lettera, che trovate di seguito, non viene spiegata la motivazione dietro all’addio di Blundell, ma è possibile che l’origine di questo divorzio sia legato al travagliato sviluppo di Call of Duty: Black Ops 4, che si è poi rispecchiato su una modalità Zombies dalla qualità molto altalenante e che non ha incontrato i favori della community, come invece accaduto nel capitolo precedente.

Ecco la traduzione della lettera di Blundell diffusa da Treyarch, con la quale il director si congeda da tutti i suoi fan:

Dopo 13 fantastici anni, sto abbandonando Treyarch. Durante la mia permanenza nello studio, ho avuto il privilgio di lavorare a una gran varietà di progetti […] Devo ringraziare il grupp che ha permesso tutto ciò: la community Zombies! La vostra passione e l’entusiasmo sono stati una continua fonte di ispirazione. La bellezza di Zombies è sempre stata basata sull’interazione tra noi sviluppatori e una delle più appassionate community di giocatori nel pianeta. […] Grazie a tutti i fan per avermi dato l’opportunità di dare vita ai non-morti così tante volte e in così tanti modi, l’onore è stato tutto mio!



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.