FIFA 20, EA Sports svela le prime novità in vista dell’E3

Di Andrea "Geo" Peroni
31 Maggio 2019

Electronic Arts mostrerà per la prima volta FIFA 20, il nuovo titolo calcistico che come ogni anno inaugurerà la stagione autunnale del mondo dei videogiochi (la release più probabile è settembre), durante EA Play 2019 come ha svelato alcuni giorni fa.

E3 2019 – EA svela il programma completo del suo showcase

Grazie ad un post pubblicato sul blog ufficiale di EA Sports, però, possiamo già dare uno sguardo in anteprima alle novità che caratterizzeranno FIFA 20.

In merito alla gestione dell’intelligenza artificiale, EA Sports garantisce di aver fatto passi da gigante, e di aver migliorato movimenti, posizionamento e relazioni dei compagni e degli avversari, per rendere ancor più realistica la simulazione della partita:

  • Sistema difensivo rinnovato La difesa è stata rivista, con modifiche al posizionamento e al comportamento dei giocatori, fino alla cadenza e al loro movimento in campo. Maggiore enfasi verrà posta sulla difesa manuale, con risultati migliori per coloro che opteranno per questa soluzione.
  • Contrasti pianificati è un nuovo sistema che favorisce i contrasti manuali, facendo sì che il difensore che cerca l’entrata lo faccia in un contesto favorevole per la propria squadra (per esempio per recuperare palla o toccare palla a un compagno vicino dopo un contrasto).
  • L’efficacia del contenimento e del raddoppio di marcatura sarà ridotta, con i giocatori/compagni controllati dall’IA più lontani e più lenti a reagire ai cambi di direzione dell’avversario, in modo da sfociare raramente in contrasti o blocchi automatici. Ciò renderà la difesa manuale non solo più efficace ma anche più gratificante da usare.
  • Verrà aggiunto un sistema migliorato per fronteggiare l’avversario con una maggiore agilità e precisione, per premiare coloro che sceglieranno di controllare direttamente i propri difensori.

In relazione ai feedback degli utenti in questi anni e grazie a FIFA 19, gli sviluppatori hanno inoltre lavorato su alcuni aspetti relativi agli attaccanti e ai cross. Negli 1v1 tra portiere e attaccante, ad esempio, verrà aumentata la precisione del giocatore in possesso di palla, il che si traduce in una maggiore facilità nel mandare la palla in rete. Al contrario, i cross sono stati resi meno precisi ed efficaci, ed è stato aumentato il margine di errore. Lo stesso margine di errore è stato aumentato anche nel caso di chi utilizza più trick in serie, il che significa che il giocatore che si diletta troppo con il pallone avrà una probabilità più alta di perderne il controllo.

Per ulteriori dettagli e per i primi gameplay, non ci resta che attendere EA Play 2019, evento nel quale si parlerà anche di Apex Legends, Anthem ed altre produzioni di Electronic Arts.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.