Il flop di Apex Legends Season 2 fa crollare le azioni di EA

Di Andrea "Geo" Peroni
8 Luglio 2019

La Stagione 2 di Apex Legends è iniziata da pochi giorni. Il nuovo evento per il battle royale di Respawn Entertainment ha introdotto la nuova leggenda Wattson e ha cambiato l’aspetto della mappa di gioco, con l’introduzione di alcune creature con le quali è possibile interagire.

Dopo una lunga fase di stanca, sembrava proprio che questa Season 2 potesse riportare in auge il nome di Apex Legends. Se ben ricordate, il gioco venne lanciato a sorpresa a febbraio riscuotendo un successo incredibile, ma dopo appena un mese i suoi numeri iniziarono a calare vistosamente. La Stagione 1, iniziata ad aprile, non riuscì a risollevare le sorti di Apex nonostante le speranze.

Ebbene, numeri alla mano, sembra che anche la Stagione 2 di Apex Legends si sia rivelata un flop, e che questo problema di non poco conto si sia riflettuto anche sulla situazione azionaria di Electronic Arts. Dopo circa una settimana dal debutto del nuovo evento, il picco massimo di Apex Legends su Twitch è stato di 46 mila utenti, numeri di gran lunga inferiori a quelli delle prime settimane di gioco a marzo (100 mila utenti stabili) e che stanno già diminuendo coi giorni che passano.

Le quotazioni in borsa di EA, come riporta WCCFTech, sono di conseguenza andate incontro ad un calo abbastanza vistoso. Il valore delle azioni di Electronic Arts è infatti diminuito del 4.6%, e sembra chiaro, osservando le novità del catalogo del colosso americano, che tutto questo sia dovuto all’arrancare di Apex Legends. L’unico nuovo gioco pubblicato in questo periodo, Sea of Solitude, difficilmente potrebbe aver provocato questa discesa in borsa.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.