Il nuovo gioco di Batman sarà un reboot e non avrà legami con la serie Arkham?

Di Andrea "Geo" Peroni
3 Marzo 2020

Emergono alcuni nuovi interessanti dettagli sul nuovo videogioco di Batman, ancora non annunciato ufficialmente ma che è in sviluppo presso Warner Bros. Montreal.

Da anni ormai si parla di un ritorno sulle scene del Cavaliere Oscuro, la cui ultima apparizione videoludica è datata 2015 con l’ottimo Batman: Arkham Knight realizzato da Rocksteady Studios. Il gioco non si è ancora mostrato al pubblico, né è stato oggetto di reveal ufficiali, ma da tempo Warner Bros. Montreal sta stuzzicando i fan di Batman con alcuni teaser e nel frattempo continuano i rumor di presunti insider che hanno avuto a che fare con il gioco, che parlano di un open world molto più vasto di Arkham Knight.

Crescono però sempre di più gli indizi sul fatto che il prossimo videogioco dedicato a Batman sarà una sorta di reboot, e che non avrà più a che fare con gli avvenimenti della serie Arkham.

Con Arkham Knight, in effetti, il ciclo narrativo di Bruce Wayne proposto da Rocksteady è arrivato ad un’ideale conclusione, e per questo sembra che Warner Bros. Montreal, già sviluppatori del prequel Batman: Arkham Origins, abbiano deciso di cambiare completamente rotta e pensare ad una IP completamente nuova per il Crociato di Gotham.

Uno dei produttori senior di WB Montreal ha aggiornato di recente il proprio profilo Linkedin, inserendo alcune informazioni che si riferiscono al progetto attualmente in sviluppo. Questo nuovo titolo viene definito come facente parte di un’IP inedita, e dunque sapendo che la software house canadese sta lavorando su Batman, il primo pensiero logico è che effettivamente la serie Arkham sia stata accantonata per far spazio a qualcosa di nuovo.

Stando alle informazioni fatte trapelare dallo studio, nella nuova avventura il Crociato di Gotham dovrà vedersela con la Corte dei Gufi, una nuova associazione segreta di criminali inserita recentemente nell’universo New 52, che cattura giovani talentuosi per trasformarli in pericolosi assassini.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento