The Last of Us Part II – Non ci sarà il multigiocatore

Di Andrea "Geo" Peroni
26 Settembre 2019

A pochi giorni dal grande annuncio della data di uscita, Naughty Dog svela l’assenza di una modalità che in molti davano praticamente per scontata.

Ricorderete che in occasione di The Last of Us, i creatori di Uncharted e Crash Bandicoot studiarono un multigiocatore a Fazioni che mischiava elementi survival, il che ebbe un buon riscontro da parte di critica e pubblico, con giocatori ancora oggi affezionati alla modalità. Essa è tutt’oggi giocabile nella versione rimasterizzata per PS4 del gioco, che sarà anche parte dell’offerta PS Plus di ottobre per la gioia dei giocatori.

PlayStation Plus – Annunciati i giochi di ottobre, c’è The Last of Us Remastered!

Come ha affermato oggi la lead game designer Emilia Schatz a USGamer, Naughty Dog ha scelto, per The Last of Us: Part II, di non sviluppare una modalità multigiocatore. Al contrario, lo studio si è concentrato esclusivamente sulla storia di Ellie e Joel, che ancora una volta sarà l’elemento principale del nuovo racconto:

Ci stiamo concentrando soltanto su un’esperienza single player stavolta, quindi sì, questo gioco è solamente single player.

Anche Sony, interrogata da alcuni utenti, ha risposto affermativamente: in The Last of Us Part II non ci sarà il multigiocatore.

Si tratta forse di una brutta notizia per coloro che erano rimasti soddisfatti dal multiplayer del primo capitolo, ancora oggi discretamente giocato su PlayStation 4 (e siamo sicuri che il prossimo mese, con il regalo agli abbonati PS Plus, il gioco tornerà a popolarsi considerevolmente).

Si tratta evidentemente di una precisa strategia di Sony, che negli ultimi anni, con poche eccezioni, si sta concentrando sulla creazione di esclusive tripla A che mettano al centro dello sviluppo il single player. È accaduto recentemente con God of War, Detroit: Become Human e Spider-Man, ma anche Days Gone, Horizon: Zero Dawn e Shadow of the Colossus. Per un’esclusiva PS4 con tanto di multigiocatore, dobbiamo tornare addirittura al 2016, quando sul mercato arrivò un altro gioco Naughty Dog, Uncharted 4: Fine di un ladro.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.